Boca Devils Genova, adesso è tempo di Uisp


La storia continua, con lo sguardo rivolto in avanti, forti di un passato importante, ma sempre con lo stesso obiettivo: giocare a calcio, divertirsi, fare gruppo ed onorare ad ogni partita, con il massimo impegno, una super tifoseria.

Questo è il Boca Devils Genova, squadra di calcio amatoriale, nata nel 2017 dalla fusione di Boca Zena e Blue Devils Genova, che hanno deciso di unirsi, accomunate dalla grande passione per il gioco del pallone e da numerose amicizie in comune, in campo e sugli spalti.

Un gruppo di giocatori che ha deciso per la prossima stagione sportiva di iniziare una nuova avventura nel campionato amatoriale della categoria a undici più prestigioso e longevo non solo a livello provinciale ma anche nazionale, lo storico Lavoratore Uisp.

E così, la formazione giallo-blu sarà una delle protagoniste dell’edizione numero 44 del campionato targato Uisp Genova, partendo dalla serie A2, in pieno stile Boca Devils: un passo alla volta, con la voglia di divertirsi, con il sostegno di una tifoseria organizzata che rappresenta – come si è soliti dire – il dodicesimo uomo in campo.

Se chiedete a Daniel Scullino, responsabile social della squadra, di presentare la rosa e di citare le pedine più importanti, non otterrete risposta, perché la forzacome ha dichiarato lui stessoè stata e sempre sarà il gruppo, che può contare su un nucleo storico, capace di inserire ogni anno nuovi elementi, mantenendo sempre lo stesso spirito.

«Le prime giornate – ha proseguito Scullino – saranno fondamentali per adattarci al nuovo campionato e trovare i giusti ritmi di gioco. Se poi i risultati lasciassero spazio a traguardi ambiziosi, non ci tireremmo certo indietro. Affrontiamo la nuova stagione quindi con tanta motivazione, con la consapevolezza che allenamento dopo allenamento, partita dopo partita, scopriremo il nostro reale valore».

Una citazione particolare infine merita il simbolo della squadra che richiama i colori societari, blu e giallo, e i due stemmi, ‘un diavoletto’ che tiene in mano una Lanterna stilizzata e San Giorgio a cavallo che uccide il drago, in onore delle due compagini che hanno dato vita alla giovane ma già importante realtà del Boca Devils Genova (a cura di Sara Baldizzone)