'Coppa Valter Coldesina', primo posto per Studio Dentistico Grassi


La “Coppa Valter Coldesina”, torneo in notturna di calcio a sei giocatori, giunta alla ventesima edizione, è un classico delle manifestazioni estive genovesi, allestita dall’Olimpic Pra’ in collaborazione con il Comitato UISP di Genova, che ha garantito tutta l’esperienza e la competenza del suo settore arbitrale e non solo.

Il trofeo è andato, con pieno merito, allo Studio Dentistico Grassi, che nella finale, giocata nell’impianto “Pra’ Olimpic”, ha sconfitto per 9-7 l’Herta Vernello dopo un incontro elettrizzante e ricco di emozioni dal primo all’ultimo minuto.  

A far pendere la bilancia dalla parte dei “dentisti” sono state le irresistibili triplette degli scatenati Jacopo Rucco (classe 1995, centrocampista del Gsd Olimpic 1971, ex Borzoli) e William Galletti, a cui si sono aggiunti i micidiali uno-due di Daniel Chiappori e Andrea Fabris, abili nel concludere le pressanti manovre offensive della loro squadra.

Tra gli avversari, si sono messi particolarmente in luce Francesco Lerza, il migliore dei suoi con un favoloso tris, Daniele Pagano e Daniele Ferraro, pure loro a segno.
Lerza, una vita al Lagaccio prima di passare al Cella, è stato uno dei più forti giocatori del torneo, e, anche se le sue prodezze non sono bastate per avere la meglio nell’atto decisivo, si è comunque laureato capocannoniere con ben 20 centri.

Lo Studio Dentistico Grassi si è dimostrato superiore, come era già emerso in precedenza.
Nel girone era giunto secondo, alle spalle del Planet 365, che si era imposto di misura nello scontro diretto per 6-5.
Poi la marcia era però diventata imperiosa nella fase ad eliminazione diretta, con le larghe affermazioni nei quarti (11-2 a I Ragazzi di Voltri) e in semifinale (10-5 all’Eurobet Vado Ligure).

L’Herta Vernello, secondo nel gruppo A con un successo, un pari e una sconfitta, aveva eliminato nei quarti il Riel Caffè per 8-5 e nella semifinale aveva prevalso d’un soffio (4-3) sul Planet 365 (che godeva dei favori del pronostico), in una delle gare più belle e combattute del “Coldesina”.  

Tra i bomber, oltre al citato Lerza, hanno brillato pure William Galletti e Andrea Fabris, entrambi dello Studio Dentistico Grassi, arrivati rispettivamente a quota 19 e 12; 12 gol anche per Francesco Stilo, “puntero” del Planet 365.
Daniele Chappori, compagno d’avventura di Lerza e Galletti, ha “timbrato” 11 volte.
Andrea Cisternino (Perché No?/Viaggi) e Marco Gagliardi (Planet 365) hanno siglato 10 reti (Francesco Ferrando)