Lavoratore A2, la prima giornata dei due gironi 2018-2019


In questo fine settimana scatterà anche la serie A2 del Campionato Uisp del Lavoratore a 11 giocatori, che nel corso degli anni è cresciuto sempre più d’importanza, sia per quantità di partecipanti che per qualità tecnica.

La formula è stata modificata, con l’intento di dare maggior valore alla stagione regolare.
Quest’anno, infatti, le vincenti dei due gironi, che si contenderanno poi il Titolo nella finalissima di giugno 2019, otterranno subito la promozione in A1.
Ai play off andranno la seconda, terza, quarta e quinta classificata di ciascun girone, che si contenderanno in gare ad eliminazione diretta l’ultimo posto utile per la massima categoria. La quarta giocherà invece uno spareggio con  la quart’ultima della A1.

Come sempre, il panorama delle iscritte è quanto mai variegato ed eterogeneo.
Tra le ventisei società ai nastri di partenza, troviamo realtà consolidate, tradizionali protagoniste dei campionati uspini: Gsd Olimpic 1971, Olimpic Zena, Real Quezzi, Zener, Deportivo 2007, Phoenix 1995, Genova Calcio Linea Messina, Campomorone Sant’Olcese.

Formazioni che frequentano la manifestazione solo da qualche anno: Atletico Quarto, CSKA Pizza, Nazario Et Celso, New Old Boys, Vecchia Rivarolese 2016, Amatori Genova, Ottica Gualducci, La Resistente, Polisportiva Sant’Eusebio, Ca’ de Rissi San Gottardo, Sweet Devils.

Ma anche qualche gradite novità, all’esordio assoluto nella competizione: come le due compagini del Boca (Boca James e Boca Devils Genova), l’Onires, l’Asd 2S, il Siri e l’AZ Home For Life.

C’è poi da registrare il graditissimo ritorno del Foce SAAR Depositi Portuali di Riccardo Grossi, che riprende l’attività dopo un “anno sabbatico”.  

Tutte quante gusteranno la novità dei tre punti per la vittoria, introdotta quest’anno in via sperimentale solo nella categoria a undici, uniformandosi così al sistema in vigore ormai dal 1994-95 e su richiesta delle stesse società.

Vediamo ora come si presentano i due raggruppamenti e quali sono le previsioni della vigilia.
Nel Girone A, partono in prima fila il neoretrocesso Real Quezzi, l’Atletico Quarto (caduto inopinatamente nei play off dopo aver dominato la regular season), il GSD Olimpic 1971 (che insegue da tempo la promozione) e il Foce SAAR Depositi Portuali (abituato a fare la voce grossa in A2).
Le rivali più temibili dovrebbero essere Deportivo 2007 e Ca’ de Rissi San Gottardo, che hanno come obiettivo minimo la qualificazione ai play off.
Ma occhio anche a Zener e Sweet Devils, annunciate in crescita.
Le altre (Boca James, ASD 2S, Phoenix 1995, Onires e Siri) non coltivano particolari ambizioni.

La prima giornata propone cinque incontri il venerdì sera (alle ore 21,30) e uno al sabato.
L’“eccezione alla regola” sarà rappresentata dalla sfida tra Foce SAAR Depositi Portuali e Zener (S. Eusebio, ore 13).
Il Real Quezzi affronterà in trasferta una delle esordenti, l’ASD 2S (impianto “25 Aprile”), il Gsd Olimpic 1971 ospiterà a Multedo l’Onires, il Ca’ de Rissi San Gottardo se le vedrà a Cornigliano con il Phoenix 1995, mentre il Deportivo 2007 sarà di scena al Bavari Taviani contro il Boca James.
Infine, lo Sweet Devils “incrocerà i tacchetti” al Cige con il Siri.
L’Atletico Quarto osserverà il suo turno di riposo.

Il Girone B ha come favorito assoluto il Campomorone Sant’Olcese,  sceso per la prima volta in seconda serie dopo diciassette anni di onorata militanza in A1.
Cercheranno di mettergli i bastoni tra le ruote soprattutto Vecchia Rivarolese 2016 e La Resistente, reduci da un 2017-2018 più che positivo.
Polisportiva Sant’Eusebio, Ottica Gualducci, New Old Boys e CSKA Pizza mirano ai play off.
Per Nazario Et Celso, Genova Calcio Linea Messina, Olimpic Zena, Amatori Genova, Boca Devils Genova e AZ Home For Life l’obiettivo è quello di ben figurare, senza alcun obbligo di emergere.
Ma non bisogna dare nulla per scontato: nel Lavoratore A2 le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Nella giornata inaugurale, spiccano due gare su tutte: Polisportiva Sant’Eusebio-CSKA Pizza (venerdì, S. Eusebio, or 21,30) e Campomorone-Sant’Olcese-New Old Boys (sabato, Serrà Riccò, ore 13).
Il primo confronto si annuncia equilibratissimo e combattuto, mentre i santolcesini testeranno la loro forza e la capacità di adattamento all’agonismo della categoria contro un avversario temibile, capace di grandi imprese quando ha la “luna giusta”

La Vecchia Rivarolese 2016 farà visita agli Amatori Genova (sabato, Bavari Taviani, ore 11) e la Resistente si recherà nella tana dell’Olimpic Zena (sabato, Branega, ore 13,30).
Completano il quadro Boca Devils Genova-Genova Calcio Linea Messina (venerdì, Serra Riccò, ore 21,30) e Ottica Gualducci-AZ Home For Life (sabato, Borzoli, ore 11,30).
Riposerà il Nazario Et Celso di Arenzano (Francesco Ferrando)