Amatori a 7, la sesta giornata di campionato


L’US Valponte 1986 ingrana la… sesta.
La capolista del Girone B del Campionato Uisp Amatori a 7 giocatori resta a punteggio pieno, infilando la sesta perla nalla sua collana di vittorie. La vittima di turno è un tenace P&P Carburanti, superato con un secco 4-1.
I valpontini spingono come ossessi, concretizzando le loro folate offensive con i pregevoli uno-due di Davide Ferrando e Fabio Porcile. I busallini devono accontentarsi di un guizzo di Matteo Martini.

La Pro Sesto Genova Iveco, seconda a due lunghezze, regge il ritmo dei leaders, superando per 7-4 lo Zener al termine di un confronto frizzante ed avvincente.
Gli “ingegneri" si aggrappano alle invenzioni di un superlativo Paolo Speziari (splendida la sua tripletta) e ad una conclusione precisa di Giulio Corsi, ma sono colpiti e affondati dalle cannonate di Niko De Angelis, Diego Palumbo, Antonio Dimora, Alessandro Anastatsi e, soprattutto, Dario Guido, che cala un fantastico tris.

La Cantera conquista la terza piazza grazie al “tennistico” 6-1 rifilato al Calcio Tegliese, ultimo a zero punti.
I “canterani“ “chiudono il set” con l’apprezzabile terno di Pierluca Noli e gli “smashes” di Fabio Catarinolo, Davide Arvigo e Gioele Rosa. I savonesi evitano il “cappotto” con un’autorete.

Primo successo stagionale per l’All Scars SC che stende per 3-0 La Resistente, trascinato da un Giulio Vianello incontenibile: la sua tripletta è letale, oltre che tecnicamente valida, costringendo gli avversari alla resa.

Nella graduatoria riservata alle punte, Andrea Scevola (P&P Carburanti) mantiene il primato, pur rimanendo all’asciutto, con 15 reti.
Lo avvicina Davide Ferrando (US Valponte 1986), che sale a quota 10. Il suo compagno di club Fabio Porcile è terzo con 9 gol, tallonato a 8 da Davide Cerbello (Zener), Dario Guido e Alessandro Anastasi (entrambi della Pro Sesto Genova Iveco).

GIRONE A – Nell’atteso scontro al vertice, il Serramenti Struppa piega per 5-4 l’Ediltecno Design AB Edilizia e rimane in vetta solitario.
Il match, interessante e pieno di giocate di qualità, non tradisce le attese, nemmeno sul piano emozionale, con continui ribaltamenti di fronte e una intensa lotta su ogni pallone.
I biancoblù capitalizzano le loro manovre con una bella doppietta del solito Fabrizio Casazza e le bordate di Matia Tonetti, Besmir Suci e Francesco Di Franco.
I voltresi, combattivi sino all’ultimo respiro, replicano in parte con le doppie marcature di Andrea De Luca e Simone Stornello.

In una sfida delicata ed importante, il Capichera Calcio diventa la terza forza del raggruppamento, battendo per 5-2 il San Ciro Eremita, che può soltanto limitare i danni con Davide Boero e Alessandro Massa.
I rivali, più lucidi e meglio organizzati, insaccano tre volte con un mostruoso Luigi Cuneo; contribuiscono alla fase realizzaiva anche Marco Battista e Federico Capilli.  

Il Roccacaunnuccia, ancora alla ricerca della giusta quadratura, cede d’un soffio (1-2) alla determinatissima Polisportiva Sant’Eusebio, che si avvale dell’opportunismo di Stefano Longo e del bomber Diego Manuguerra. Il team di Oregina non demerita, ma la fucilata di Andea Tantillo non è sufficiente per evitare il KO.

Tutto facile per il Percivale’s Team, che mette in tavola un ricco “settebello” (7-2) contro l’O. Grifone.
I “grifoncini” danno segni di vita con Simone Ferrentino e Andrea Lenzi, ma vengono infilzati ripetutamente da Alberto Minetti (il migliore, con una quaterna da urlo), Manuel Bova (che concede il bis) e Marco De Carlo.

Nella classifica dei “gunners”, Andrea De Luca (Ediltecno Design Ab Edilizia) svetta con 13 centri, contro gli 11 di Fabrizio Casazza, “fromboliere” principe del Serramenti Struppa.
Sul terzo gradino del podio, a quota 8, troviamo un trio formato da Luigi Cuneo (Capichera Calcio) e dalla coppia Matia Tonetti-Francesco Di Franco (degni compari di Casazza nella compagine di Struppa) (Francesco Ferrando)