Amatori a 6, le sorprese del sesto turno di campionato


Altro cambio della guardia in vetta al Campionato Uisp Amatori a 6 giocatori dopo il 6° turno.
Il Resto Del Mondo piega per 4-3 il Cibona CB e lo scavalca in classifica, conquistando il primato.
I rossoblù, gli unici ancora imbattuti, la spuntano davvero per un soffio dopo un confronto palpitante dal primo all’ultimo minuto, sfruttando al meglio la vena realizzativa di Luca Parodi, Massimo Molinari, Marco Vassallo e Bruno Piccardo.
Gli avversari escono a testa alta dall’accesa sfida, anche se i guizzi di Matteo Murgia (che concede il bis) e Achille Da Pelo non sono sufficienti per evitare il primo KO stagionale.

E’ invece caduto inaspettatamente il Mambo FC, che aveva condotto le danze nelle prime giornate, sconfitto di misura (4-5) da un Cuae Poca che dimostra di essere un cliente difficile per chiunque.
Cristian Vavalà (tripletta da sballo) e Nicolo Bozzolo (rimarchevole  doppietta) decidono un altro duello per palati fini.
Il Mambo FC combatte col coltello tra i denti e si conferma competitivo, ma deve arrendersi, nonostante l’uno-due del micidiale Fabrizio Parodi e gli affondi di Alessandro Pische e Luigi Nicoletti.

In una giornata caratterizzata per lo più da partite equilibrate, Real Pluto Pizzeria Al Portico e Olimpic Pra’ Borussia Porcmund, si dividono equamente la posta (7-7), al termine di un incontro vietato ai cadiopatici.
I portuali centrano il bersaglio con i tris degli scatenati Alessando Renna e Daniele Biggi, più uno spunto di Luca Rosso.
I praesi non sono da meno e ribattono puntualmente con le formidabili triplette degi inarrestabili Federico Fognani e Rocco Costarelli, a cui si aggiunge una fucilata di Alfredo Andrea Garofani.  

Fanno eccezione alla regola dell’incertezza le goleade di Ediltecno Design AB Edilizia e Macachi.

I voltresi
schiantano con un roboante 11-2 il Real Ponente.
I “realisti” limitano un po’ i danni con un doppio Alessio Greco, ma vengono trafitti ripetutamente da un arrembante Davide Stuto (che mette a referto una meravigliosa sestina), dal letale Alessandro Colosini (che ne fa due) e dagli acuti singoli di Francesco Bordo, Antonio Rizza e Attilio Biribò.

Grandinata di reti anche nel successo per 13-6 del Macahi ai danni dell’Edilcleri, che si batte con volontà, cogliendo l’attimo in attacco con Filippo Ilardo, Davide Paquola (una doppietta ciascuno), Luigi Mennella e Alessandro Rosignoli.
Ma la prima linea dei bianchi è devastante e dilaga con Ivan Palomba (il suo splendido poker fa saltare il banco), Andrea Ranni, Fabio Macrì (una tripletta ciascuno), Andrea Cancedda (che concede il bis) e Andrea Guerra.  

Tante emozioni e continui ribaltamenti di fronte nella sofferta vittoria (6-4) dell’All Scars SC contro un coraggioso ma un po’ fragile Figgeu ’98, che paga a caro prezzo qualche distrazione di troppo.
Il solito Simone Villaricca trascina i suoi con una quaterna secca, completata da Christian Badano e Gianluca Miano. I peglini graffiano a loro volta con Giacomo Bona, Gabriele Lai (doppietta) e Federico Rotondo; ma le loro prodezze non bastano.

Ha riposato il Teplice.

Nella graduatoria riservata ai bombers, Fabrizio Menniti (Edilcleri) resta primo con 13 reti, due in più di Federico Fognani (Olimpic Pra’ Borussia Porcmund) e Alessandro Pische (Mambo FC).
Poi, a quota 10, troviamo Luca Rosso (Real Pluto Pizzeria Al Portico) e Simone Villaricca, l’elemento più in vista dell’All Scars SC.
Antonio Rizza (Ediltecno Design AB Edilizia) si attesta a 9 (Francesco Ferrando)