Amatori a 7: -3 al termine della regular season


A tre giornate dalla fine della stagione regolare degli Amatori a sette si cominciano a fare i conti.
Nel Girone A, Serramenti Struppa e Ediltecno Design AB Edilizia sono già qualificate ai play off. Anche il Capichera Calcio, terzo, è messo bene. L’ultimo posto se lo giocheranno probabilmente Polisportiva S. Eusebio e San Ciro Eremita, che devono recuperare lo scontro diretto.

La Polisportiva S.Eusebio ha colto nell11° turno un prezioso pareggio (6-6) contro la capolista Serramenti Struppa, disputando la miglior partita della stagione. Caparbi, concentrati, tenaci e inventivi, hanno messo in difficoltà i più quotati avversari, sfondando con un abbagliante tris di Daniele Verderame, una bella doppietta di Stefano Longo e una botta di Davide Lungaro. Il team di Struppa ha dovuto ricorrere alla classe e all’opportunismo dei suoi finalizzatori per salvare la pelle, centrando il bersaglio coi soliti noti: Fabrizio Casazza (tre volte), Matia Tonetti (due) e Francesco Di Franco (una).

L’Ediltecno Deisg AB Edilizia si è così portata ad una sola lunghezza dalla vetta, disponendo a suo piacimento (9-2) del San Ciro Eremita. I “santi” hanno limitato il passivo con Gilles Fedeli e Alessandro Massa, ma sono stati annientati dalle conlusioni al bacio degli scatenati Simone Stornello (che ha calato un irresistibile poker), Andrea De Luca (che ha concesso il bis) e Gianluca Motta (tripletta da urlo).

Il Capichera Calcio, in serie positiva, ha regolato per 7-4 un tutt’altro che arrendevole Percivale’s Team, che è riuscito a pungere con Dario Garofano, Manuel Bova (splendida doppietta) e Alessandro Bruzzese. Sul fronte opposto, hanno fatto la differenza il puntuale Luigi Cuneo (terno secco), Renato Bisagno (doppietta), Marco Battista e Giuseppe Rosa.

L’O. Grifone, dopo la prima vittoria dell’annata, ho dovuto alzare bandiera bianca di fronte al Roccacannuccia (4-8). La compagine di Oregina ha sfruttato meglio le occasioni, andando a segno con Raul Estevez Rodriguez (due gol), Andrea Tantillo ed Enrico Cornero (tre a testa). I “grifoncelli”, comunque più competitivi che nella prima parte del campionato, hanno replicato parzialmente con l’uno-due del bravo Giorgio Lenzi e gli spunti di Alaaeddine Asserane (che ha cambiato il volto della squadra con la sua esplosività) e Davde Milani.

GIRONE B – Hanno staccato in anticipo il biglietto per la fase decisiva US Valponte 1986, Pro Sesto Genova Iveco e La Cantera. L’ultimo pass se lo disputano P. & P. Carburanti e Zener, con gli “ingegneri” staccati di tre punti ma con una gara in meno.

I valpontini non hanno fatto sconti, restando ancora a punteggio pieno.
La decima perla della loro lunga collana di successi è stata infilata a spese dello Zener, travolto con un sonoro 8-0. La capolista ha imperversato come un uragano, dilagando con una tripletta dell’immarcabile Stefano Ferrante, un doppio Michele Porcile e gli acuti di Fabio Porcile e Davide Ferrando.

La Pro Sesto Genova Iveco ha steso per 7-3 La Resistente, che ha dato segnali di vita con l’uno-due di Famoussa Bagayoko (doppietta) e Samuele Repetto. Ma l’incontestabile superiorità dei sestesi è stata certificata dalla stoccate di Francesco Di Spirito (1), Christian Allegra Puglisi (2), Dario Guido (1), Davide Procolo Conte (1) e Antonio Giacomo Dimora (2).

Il P. & P. Carburanti non è andato oltre ii 3-3 contro un combattivo Calcio Tegiliese, che ha dato continuità al primo trionfo conquistato la settimana precedente. I volonterosi savonesi, capaci anche di esprimere a tratti un buon calcio, hanno colto l’attimo con Fabio Catarinolo e una magnifica doppietta di Andrea Giusto. I busallesi hanno evitato guai peggiori, bucando la difesa con l’uno-due dell’eccellente Andrea Scevola e una bordata di Mattia Passani.

Infine, La Cantera ha lasciato solo le briciole all’All Scars S.C. (8-2). I canterani hanno premuto con insistenza ed efficacia, concretizzando le loro manovre con le doppiette di Davide Perfumo, Davide Arvigo e Matteo Pedemonte e una stilettata di Andrea Tosi, più un’autorete. I giallobù si sono addolciti la bocca con un paio d’invenzioni di Luca Capurro.

La manifestazione si fermerà per una breve sosta dal 4 al 7 febbraio, per riprendere la settimana successiva.
(Francesco Ferrando)