Over 40: il Dream Team vola


Nell’Over 40 a sette, chiunque incroci sul suo cammino il Dream Team sa che dovrà pagare una “tassa”, indipendentemente dal fatto che sia “ricco” o “povero”, calcisticamente parlando. Non è sfuggita a questa “tagliola” neppure il quotato Pedemover Marker Castagna, squadra dotata di un indubbio “patrimonio tecnico”: anch’essa ha infatti pagato dazio (3-7), al termine di un confronto interessante e, a tratti, avvincente.
La compagie di Serra Riccò ha messo in vetrina tutto il suo ardore agonistico e le sue qualità, andando a segno con l’uno-due del guizzante Andrea Biggi e un’invenzione di Marco Dondero. Ma, alla fine, la “squadra dei sogn”i ha vinto, come al solito (undicesmo trionfo consecutivo). A marcare la differenza, ancora una volta, la prorompente vitalità e la classe cristallina dei tanti giocatori che stanno dominando la scena sin dalla prima partita: Roberto Schipani Mungari e Miguel Eduardo Cabrera Cruz hanno “timbrato” un’irresistibile doppietta, a cui si sono aggiunte le stoccate di Josè Christopher Marriot Barzola, Florin Achitei e Roberto Savino.
Le pretendenti ai play off (riservati alle prime otto claasificate) hanno tutte vinto, con maggiore o minore difficoltà. L’unica a non riuscirci, ma aveva senz’altro l’impegno più delicato, è stato il Forever Young, che ha impattato per 4-4 contro un tenace Triple A, capace di incidere in avanti con Emanuele Doria, Andrea Massa (che ha concesso il bis) e Stefano Gaggero. I “sempre giovani” hanno replicato a tono con un doppio Andrea Massa e le bordate di Andrea Sgambelluri e Alessandro Chioccarelli. Il verdetto di “no contest”, dopo un duello tirato ed incerto, è parso complessivamente equo.
Il KF Service srl ha “asfaltato” con un eloquente 10-1 L’EX Atletico, che ha potuto salvare l’onore con uno spunto di Alessandro Maradei. I santolcesini, assolutamnete incontenibili e vogliosi di divertirsi, hanno dilagato con i tris dei formidabili Andrea Brunelli e Andrea Romani, più la doppietta di Alessandro Ferrando e una stilettata di Alessandro Tassistro.
La Vecchia Rivarolese 2016 ha avuto qualche problema in più (6-3) contro un combattivo Agua Etilic Korps Cabrones, che ha sfondato le linee con Juilio Enrique Ramirez Campos, Cesare Iacobucci ed Enrico Grosso. Gli “avvoltoi” sono stati però concreti e lucidi in fase conclusiva, trascinati da uno strepitoso Riccardo De Camilli, che ha risolto quasi da solo la questione con una cinquina da “videogame”; l’altra macatura porta la firma di Mauro Chino.
Gli Amici di Tury Cep hanno battuto con indetico risultato il Rovers FC, che ha comunque impegnato più del previsto i rivali, “graffiando” con Christiam Trama, Alessio Villa e Mattia Gargiulo. I bianchi hanno capitalizzato le loro avvolgenti manovre con Giuseppe Vannicola, Stefano Pasquino, Marco Martino, l’eterno Mauro Cappai (che ha bucato il portiere due volte) e Antonio Bencivenga.
Il San Martino ha disposto a suo piacimento (6-2) della Dinamo, che ha soltanto potuto limitare i danni con i centri del puntuale Reno Cataldi (bella la sua doppietta). I sammartinesi hanno esibito un Luca Marmo formato “Superman”, che ha messo sul piatto un sontuoso poker; Attilio Biribò, un altro “Highlander” del calcio amatoriale genovese (gloria dell’Ediltecno Design AB Edilizia), ha completato l’opera con un paio di micidiali frecciate.
Infine, la Longobarda (a bersaglio con l’uno-due dell’orgoglioso Daniele Ramos), si è arresa (2-8) di fronte ad un ispirato Old Blacks, che ha avuto dei finalizzatori implacabili in David Frascatani (terno secco), Sandro Avvenente, Gianluca Sessarego (una doppietta ciascuno) e Alessandro Mela.
Rinviata al 18 marzo la sfida tra Olimpic Para e ASD Gaeta 1981 (Rio San Michele, ore 21).
Nella graduatoria riservata ai bomber, Riccardo De Camilli (Vecchia Rivarolese 2016) ha allungato il passo, raggiungendo quota 32 e staccando di due lunghezze Aldo Rodrigo Alvarado Revilla, “fromboliere” del Dream Team. Sul terzo gradino del podio, siede, con 20 segnature, Giuseppe Alongi (Olimpic Para), seguito a 18 da Andrea Biggi (Pedemover Market Castagna) e David Frascatani (Old Blacks). Alessandro Dovenna (Rovers FC) e Andrea Romani (KF Service srl) sono a 17. Mauro Rissitano (Amici di Tury Cep) e Luca Piazza (Triple A) a 16.
(Francesco Ferrando)