Amatori a 6: 2° turno di Play-off e Play-out


Con la favorita Ediltecno Design AB Edilizia che riposava, impressionante prova di forza dell’Olimpic Pra’ Borussia Porcmund, che nel 2° turno dei Play Off degli Amatori a sei ha sconfitto con un eloquente 7-3 il Cuae Poca, che si presentava all’appuntamento fiducioso dopo un periodo in cui aveva dimostrato di essere decisamente in palla.

Ma nella circostanza i praesi hanno lasciato solo le briciole ai rivali, che hanno limitato un po’ i danni con Andrea Parodi, Cristian Vavalà e Roberto Simonetti . Dall’altra parte, ha brillato, in un contesto di per sé sfavillante, un eccezionale Gjergji Kusha: l’albanese è stato il protagonista assoluto del match, siglando una formidabile tripletta. Hanno chiuso lo score Maurizio Nonnoi (bella doppietta), Michele Cadile e Rocco Costarelli.  

Spettacolo e brividi a non finire nella sofferta ma meritata affermazione del Resto Del Mondo contro un Figgeu ’98 commovente per impegno e dedizione (7-6). I peglini hanno sciorinato anche tante manovre apprezzabili, sfociate nelle marcature di Federico Lai (tris favoloso), Alberto Mostes (che ha fatto il bis) e Alessandro Piacentini. I rossoblù, che dopo il K.O. inaugurale con l’Ediltecno dovevano vincere ad ogni costo, hanno usufruito della vena realizzativa di un portentoso Massimo Molinari, che ha “timbrato” tre volte; inoltre, è risultato fondamentale il contributo sotto porta di Simone Ferrari, Andrea Atzeni e Giuseppe Patrone (uno-due letale).

PLAY OUT – Il Real Pluto Pizzeria Al Portico, escluso per un pelo dai play off, conta di trionfare almeno nel torneo di consolazione. I “portuali” sono partiti benissimo e, dopo aver trionfato con il Macachi, hanno “maramaldeggiato”(8-2) contro l’Edilcleri. Gli “edili” si sono fatti vivi con le estemporanee trovate di Davide Paquola e Daniele Aiello, ma sono stati “mitragliati” dalle sventagliate di Christian Frau (migliore in campo con una ricca quaterna), Luca Rosso (doppietta), Davide Torchia e William Fossa.

Altrettanto fragoroso il successo del Mambo FC, che ha travolto per 13-5 il Teplice. Fabrizio Parodi e Alessanrdro Pische sono stati inarrestabili, mettendo sul piatto un poker ciascuno; Luca Mambelli, pure lui piuttosto ispirato, ne ha fatti tre, Antonio Baldassaere due. Tra gli avversari, è emerso un ottimo Riccardo Bombara, che ha estratto dal cilindro un ragguardevole tris; ma le sue prodezze, così come le stoccate di Diego Mongiovì e Cristiano Parodi, si sono rivelate inutili.

Il Cibona C.B., autorevole candidato per imporsi nei play out, ha “dato la paga” (8-4) ad un coraggioso Real Ponente, che ha gioito per le conclusioni taglienti di Mirko Sorce (uno-due di qualità, Carlo Ragosa e Luis Miguel Caserza Bovero. I “croati” sono comunque stati superiori, concretizzando le loro iniziative tambureggianti con la meravigliosa tripletta di Umberto Galliano, la doppia invenzione di Marco Mirenda e gli affondi di Mirco Peghini, Simone Mantero e Simone Pasqualetto.
Nel confronto più incerto della settimana, il Macachi ha avuto la meglio per 6-4  su un coriaceo All Scars S.C. abile nel cogliere lo spiraglio giusto con un doppio Giorgio Fonzi e gli spunti singoli di Simone Villaricca e Davide Cosso. I “primati” hanno messo la freccia con un portentoso Fabio Macrì (tripletta da incorniciare), a cui si sono aggiunti gli acuti di Andrea Ranni (doppietta) e Ivan Palomba.

Nella classifica cannonieri generale, Simone Stornello (Ediltecno Design AB Edilizia) è sempre al comando con 42 centri, tre in più del bravo Fabrizio Parodi (Mambo FC). Sul terzo gradino del podio, siede, con 28 reti, Cristian Vavalà (Cuae Poca), seguito a quota 26 da Davide Stuto, compagno d’avventure di Stornello. Alessandro Pische (Mambo FC) è balzato a 25 e precede di una lunghezza Simone Villaricca (All Scars S. C.), Ivan Palomba (Macachi) e Matteo Murgia (Cibona C.B.). Luca Rosso (Real Pluto Pizzeria Al Portico) e Federico Fognani (Olimpic Pra’ Borussia Porcmund) sono attestati a 22.

(Francesco Ferrando)