Amatori a 8: è iniziata la fase finale


Pronti, via ed ecco subito una sorpresa nei play off degli Amatori a otto. Del resto, siamo vicini alla Pasqua e una sorpresa dentro l’uovo e di prammatica...
Nel turno inaugurale del Girone 1, i campioni in carica del Genova Calcio Anni 50, che già hanno incontrato più di una difficoltà in questa stagione, sono stati sconfitti per 3-5 in un match entusiasmante dal Circolo Uguaglianza, nella riedizione della finale di un paio d’anni fa, quando i ragazzi di Sergio Lagomarsino s’imposero solo dopo i calci di rigore.

I corniglianesi, apparsi in gran spolvero, hanno costruito tanto e bene, sciorinando molte trame interessanti, che hanno portato alla favolosa doppietta di Davide Burlando e alle “spingardate” di Matteo Rosati, Nicholas Genovesi Patrone e Ivo Ledio Domi. Gli avversari, meno lucidi e compatti di quanto ci si potesse aspettare, hanno replicato solo parzialmente con Andrea Viacava, Alessio Di Noto e il puntuale Simone Spinelli (che sotto porta è sempre letale, anche nelle giornate meno brillanti).

Il KF Service Genova Galaxy è partito col piede giusto, superando per 3-1 l’insidioso GS Gaiazza, che ha trovato lo spiraglio giusto solo in una circostanza con Mattia Moi.  I “galattici” hanno concretizzato al meglio le occasioni create, usufruendo della vena realizzativa di Giuseppe Patrone, Andrea Romani e Alessandro Pelle.

Nel Girone 2, si è assistito a due gare combattute ed incerte, in cui non sono mancate le emozioni forti e le giocate di qualità. Il Dream Team, tra i grandi favoriti per il titolo, ha piegato per 3-2 un’indomita ARCI Isoverde 1991, che è riuscita a pungere con Augusto Ronco e il bravo Gabriele Gatti. La squadra dei sogni è stata però spietata e ha esibito tutta la qualità tecnica dei suoi sudamericani, centrando il bersaglio con Edwin Guillermo Batancourt (bandiera della Gente Della Notte nel Lavoratore A1) e Leyter Roberto Cortez Vergara, che ha concesso il bis.

Ha riposato l’Ivaldi & Generale FC.

Il Resto Del Mondo, in un'altra partita ad alto contenuto di adrenalina, ha prevalso d’un soffio (2-1) su un Rc Tech pugnace e senza timori reverenziali. La compagine di Mele ha impegnato a fondo i rivali, bucando la difesa con Stefano Mantero. Ma i gialloblù si sono aggiudicati questo autentico braccio di ferro con le stoccate micidiali di Fabrizio Bruzzone e Andrea Atzeni.

Ha riposato il Figgeu ’98.

PLAY OUT – Nel Girone 1, I Lucani hanno travolto con un significativo 6-0 la malcapitata Dinamo, infilzandola ripetutamente con una portentoso tris dell’immarcabile Michale Celano e i guizzi di Filippo De Salvo, Salvatore Continanza e Andrea Chiappori.

Posticipata all’8 aprile Teplice-River Pegli (Villa Gavotti, ore 21.

Ha riposato l’ASD Gymnotecnica.

Nel Girone 2, il CSI Ansaldo Fincantieri Sestri non ha concesso scampo ad un fragile Partizan Degrado (6-2). I “partigiani” sono riusciti soltanto a limitare il passivo con le botte estemporanee di Marco Paolo Olivari e Luca Pagano. Gli ansaldini, dominatori assoluti della gara, hanno “esondato” con le stoccate di Stefano Casale, Davide Marchi, Alessandro Amandola, Simone Rosaspini e Valerio Girolamo Tirella, più un’autorete.

Il Real Ponente, in una sfida dominata dalle rispettive difese e povera di conclusioni, ha battuto di stretta misura(1-0) l’ASLA Genova. Ai “realisti”, in virtù di una retroguardia impermeabile come non mai, è stato sufficiente un bolide di Davide Vendrame per incamerare l’intera posta, abbattendo così l’accanita resistenza dell’équipe di Alessandro Scarcella.  

Ha riposato il Movimento Rangersport.

Nella classifica cannonieri generale, Simone Spinelli (Genova Calcio Anni 50) comanda indisturbato dall’alto delle sue, inarrivabili, 63 segnature. Alessio Mastrangelo (GS Gaiazza),il “primo degli umani”, segue a quota 41. Sul terzo gradino del podio, a 34, c’è Salvatore Continanza, “puntero” DOC de I Lucani. Isacco De Benedictis (Movimento Rangersport) è a 26. Poi troviamo a 24 il trio composto da Andrea Romani (KF Service Genova Galaxy), Edwin Guillermo Betancourt, il più prolifico attaccante del Dream Team, e Brian Marchi (Ivaldi & Generale FC). Gabriele Gatti (ARCI Isoverde 1991) è salito a 23. A 19 viaggiano Ivo Ledio Domi (Circolo Uguaglianza), Michael Celano (I Lucani) e Carlo Rovatti, compagno di club di Spinelli.

Francesco Ferrando