Calcio a 6: Ediltecno salda al comando


Nel 7° turno dei play off degli Amatori a sei, la capolista Ediltecno Design AB Edilizia riposava, ma resta saldamente al comando e ha ormai le mani sul titolo (gli sono sufficienti due punti nelle prossime tre partite).

Il Resto Del Mondo, che trionfò nella passata stagione, dovrà accontentarsi del secondo posto, che si è assicurato piegando per 8-7 un combattivo e tenace Figgeu ’98, capace di aprire delle brecce nel muro avversario con un portentoso poker dell’arrembante Alessandro Piacentino e gli affondi di Alberto Mostes, Federico Rotondo e Simone Soro. I rossoblù hanno infine prevalso a fatica grazie alle prodezze dei loro singoli: Andrea Atzeni, assolutamente incontenibile, ha realizzato una strepitosa quaterna, Daniele Giugno (altrettanto letale) ha calato un favoloso tris e pure l’eccellente Francesco D’Amico ha posto la sua firma decisiva.

L’Olimpic Pra’ Borussia Porcmund ha steso per 6-3 il Cuae Poca, lasciandolo all’ultimo posto del gironcino. I praesi, più ispirati in avanti e meglio organizzati dietro, hanno colpito con Luca Cadili, Rocco Costarelli, Federico Fognani (che ha concesso il bis), Filippo De Mattei e Davide Mele. Dall’altra parte, non sono bastati l’uno-due del bravo Basilio Vavalà e un’invenzione di Francesco Vavalà.

Classifica: Ediltecno Design AB Edilizia p. 10; *Resto Del Mondo 8; *Figgeu ’98, Olimpic Pra’ Borussia Porcmund 4; Cuae Poca 2 (* una gara in più).

PLAY OUT – Il Mambo FC ha proseguito la sua marcia nel torneo di consolazione, rimanendo a punteggio pieno dopo aver annichilito con uno squillante 16-5 l’All Scars S.C, che ha potuto soltanto limitare un po’ i danni con una bella tripletta di Davide Cosso e la  doppia stoccata di Matteo Rissitano. I rivali hanno potuto contare, oltre che su un gioco scintillate, su un Fabrizio Parodi “formato “Superman, che ha messo sul tavolo un ricchissimo “settebello”; hanno completato l’opera i terni secchi di Alessandro Sannino e Luigi Nicoletti, la doppietta di Antonio Baldassarre e un acuto di Alessandro Pische.

Il Cibona C.B., in attesa del decisivo scontro diretto con la capolista, è ancora in scia (a meno due), dopo aver superato a stento un’indomita Edilcleri per 5-4. Gli “edili”, commoventi per impegno e dedizione pur non avendo più nessun obiettivo da inseguire, hanno “graffiato” con un formidabile tris di Filippo Ilardo, più una bordata di Salvatore Ilardo. I “croati” hanno sfruttato con cinismo le conclusioni precise di Marco Mirenda, Mirco Peghini, Alessandro Patrone e Umberto Galliano (che ha bucato il porteire in un paio di occasioni).

Il Macachi, a segno con Ivan Palomba (due volte), Luca Ciccone e Mario Tedone, hanno ceduto d’un soffio (4-5) al Real Ponente, che ha concretizzato la sua pressione con le splendide doppiette Davide Martello e Davide Frascatani e una stilettata di Stefano Cesarini.

Il Real Pluto Pizzeria Al Portico, che ha vissuto un’annata piuttosto deludente, ha sfogato la sua rabbia sconfiggendo per 6-3 il Teplice. I “portuali” hanno evidenziato un tecnica migliore, sfociata negli uno-due di Davide Torchia e Matteo Boccardo e nelle “artigliate” singole di Andrea Asfaldo e William Fossa. Gli azzurri,usciti comunque a testa alta dal confronto, hanno replicato in parte con Cristian Parodi e un doppio Jacopo Profumo.

Classifica: Mambo FC p. 12; Cibona C.B. 10; Real Pluto Pizzeria Al Portico 8; All Scars S.C. 5; Macachi, Teplice 4; Real Ponente 3: Edilcleri 0.

Nella graduatoria cannonieri generale, che tiene conto anche della prima fase, Fabrizio Parodi (Mambo FC) ha preso il largo, con un bottino complessivo di 45 reti. Lo segue, a quota 38, Simone Stornello, dell’Ediltecno Design AB Edilizia. Terzo, a 36, Davide Cosso (All Scars S.C.), tallonato a 35 da Davide Stuto, compagno di club di Stornello. Alessandro Pische (Mambo FC) è a 32, Cristian Vavalà (Cuae Poca) a 30, Ivan Palomba (Macachi) e Matteo Murgia (Cibona C.B.) a 28. A 27 troviamo poi Luca Rosso (Real Pluto Pizzeria Al Portico) e a 26 Basilio Vavalà (Cuae Poca).

Francesco Ferrando