Il Lavoratore Serie A2 si presenta


In questo fine settimana scatta anche il Lavoratore A2, a cui partecipano ventisei squadre, suddivise in due gruppi da tredici. L'atmosfera è simile a quella che si respira alla vigilia di una grande e affascinante avventura. C'è animazione, entusiasmo, eccitazione. Si sistemano gli ultimi dettagli organizzativi, si controlla l'equipaggiamento, ci s'incoraggia l'un l'altro, divisi tra speranze e timori.
La formula del torneo sarà la stessa della scorsa stagione: le vincenti dei due gironi saliranno direttamente in A1; la terza promozione verrà stabilita dai play off, a cui si qualificheranno le formazioni classificatesi dal secondo al quinto posto nei rispettivi raggruppamenti. La perdente della finale play off avrà ancora una chance, spareggiando con la quart'ultima del Lavoratore A1.
La "cadetteria" uispina è la competizione che più si rinnova, con l'ingresso frequente di nuove realtà. Al posto delle tre neopromosse ci saranno le retrocesse dalla massima categoria: Ospedale San Martino, Saint Trappa e Wings Aerospace. Poi troviamo due new entry assolute, a cui porgiamo un caldo benvenuto: Trentatre10 e S.C. Pescatori Boccadasse.
Nel Girone A, le favorite sono il Real Quezzi (sconfitto nel 2018-2019 sia nella finalissima dei play off, dal Boca Devils, che nello spareggio con l'Ansaldo Energia), il Wings Aerospace (reduce dal malinconico ultimo posto in A1) e il Deportivo 2007 (da tempo alla ricerca del salto di categoria).
Le candidate più autorevoli per conquistare un posto nei play off sono il New Old Boys, l'Amatori Genova (che già avevano raggiunto questo obiettivo nella scorsa annata) e l'Az Home For Life (che invece l'aveva mancato a causa di un vistoso calo nella parte conclusiva della regular season). Buone possibilità, quanto meno di lottare sino alla fine, anche per Boca James Panificio Campo di Grano e Ottica Gualducci. Le altre, ASD 2S (l'ex Due Settembre), CSKA Pizza, Foce SAAR Depositi Portuali e Genova Calcio Linea Messina contano di fare buona figura e magari di togliersi qualche soddisfazione ogni tanto.
Il match più intrigante del turno inaugurale sarà quello che opporra' il New Old Boys di Daniele Dussoni al Wings Aerospace (venerdì sera, Via Maritano A, ore 21,30). Fari puntati anche sull'interessante sfida tra Amatori Genova e Ottica Gualducci, che si disputerà sabato, a Bavari Taviani, ore 11,30.
Il Real Quezzi  esordirà venerdì (S. Eusebio, ore 21,30) contro il CSKA Pizza, brillante alla sua prima apparizione tre anni fa (quando giunse quarto, perdendo poi d'un soffio lo spareggio promozione), ma incapace successivamente di ripetersi su quei livelli.
Completano il programma ASD 2S-AZ Home For Life , Boca James Panificio Campo Di Grano-Genova Calcio Linea Messina e Foce SAAR Depositi Portuali-Trentatre10 . Riposera' il Deportivo 2007.
Nel Girone B, si prospetta un duello a spada tratta fra l'Ospedale San Martino e il Saint Trappa, retrocesse dopo una "temporada" in cui a qualche errore di programmazione si è sommata anche tanta sfortuna (specialmente gli ospedalieri del professor Sergio Barocci sono stati spesso traditi dalla dea bendata). Tra i due litiganti potrebbe però godere l'Atletico Quarto, che possiede un organico di prim'ordine, ma vittima di troppe distrazioni nei momenti decisivi. 
Nella corsa per un piazzamento play off vantano buone credenziali la Vecchia Rivarolese ,lo Zener (capace di arrivare lontano grazie alla sua determinazione e allo spirito di gruppo) e lo Sweet Devils (compagine di notevole spessore e con picchi di rendimento straordinari: la passata stagione inflisse l'unica sconfitta del campionato al superlativo G. Siri). Non si può dimenticare poi in sede di pronostico l'Olimpic Pra' Palmaro, desideroso più che mai di coronare il sogno della A1. Partono invece senza soverchie ambizioni Phoenix 1995, Pallavicino, Ca' de Rissi San Gottardo (che medita però il colpo a sorpresa), Olimpic Zena e Nazario Et Celso.
La prima giornata, con lo Sweet Devils che riposera', ha in calendario un paio di gare al cardiopalmo: Vecchia Rivarolese-Saint Trappa e Zener-Ospedale San Martino.
L'Atletico Quarto se la vedrà in casa con gli arenzanesi del Nazario Et Celso, agguerriti ma tecnicamente di caratura inferiore . Il Pallavicino ospiterà il Phoenix 1995 , mentre il Ca' de Rissi San Gottardo battagliera' con i praesi dell'Olimpic Zena. I "cugini dell'Olimpic Pra' Palmaro si confronteranno infine con i nuovi arrivati dell'S.C Pescatori Boccadasse .
(Francesco Ferrando)