Lavoratore Serie A2: lo Sweet Devils non perde un colpo


Cinque su cinque. Lo Sweet Devils non perde un colpo e continua la sua marcia imperiosa, restando solitario in vetta a punteggio pieno. Nel 6° turno del Girone B, ha liquidato in scioltezza il Nazario Et Celso con un perentorio 4-1, evidenziando una chiara superiorità in ogni zona del campo e per tutta la durata del match. Agli arenzanesi ha concesso solo le briciole, asfissiandoli con una pressione costante e produttiva. 

La Vecchia Rivarolese, anch'essa ancora imbattuta, è rimasta nella scia della capilista (a meno due), piegando, non senza fatica (1-0), un combattivo Pescatori Boccadasse. La gara è 
Qstata intensa ed incerta. L'ha decisa un guizzo di Daniele Creto, già protagonista nell'AICS con la maglia del Pendagli Da Forca di Tommaso Roccatagliata. 

Il Saint Trappa pareva aver trovato il passo giusto, ma è nuovamente caduto, cedendo in casa al Pallavicino (0-2). Un ruzzolone inatteso e rovinoso, che fa scendere i "trappisti" in quinta posizione. I biancorossi, che si stanno togliendo più di una soddisfazione, hanno controllato l'incontro con autorevolezza, trovando poi nello scatenato Alessandro Pozzolini (autore di una magnifica doppietta) un risolutore implacabile. 

L'altra neo retrocessa, l'Ospedale San Martino, si è avvicinata alla zona playoff, superando per 2-0 un deludente Atletico Quarto, che malgrado l'impegno non riesce proprio a far quadrare i conti. La compagine del professor Sergio Barocci, che ha potuto finalmente schierare gran parte degli elementi migliori, ha concretizzato le sue ariose manovre con le stoccate di Marco Rovere e Leonardo Montefusco. 

Diffuso equilibrio in Zener-Olimpic Pra' Palmaro 1971, terminata con un equo pareggio per 1-1. I praesi, saliti al quarto posto, hanno colto l'attimo con Massimo Angileri. Gli "ingegneri" hanno a loro volta centrato il bersaglio con una botta di Luca Danesin, bravo a farsi trovare pronto sotto porta. 

Nel duello sul fondo, pari e patta (2-2) tra Olimpic Zena e Phoenix 1995, dopo una partita vivace ed interessante. I praesi hanno sfondato con Davide Terrile e Gianluca Murgia. Gli arancioni hanno risposto a tono con le stilettate di Roberto Carlos Moncada Chevez e Luca Robba. 

Ha riposato il Ca' de Rissi San Gottardo. 

Nella graduatoria riservata alle punte, Maurizio Letizia (Sweet Devils) comanda con 5 marcature, tallonato a 4 da Filippo Massone e Luca Robba (entrambi del Pallavicino), Massimo Angileri (Olimpic Pra' Palmaro 1971), Fabrizio Carlini (compagno di Letizia) e Daniele Creto (Vecchia Rivarolese). Seguono a 3 Alessandro Pozzolini (Pallavicino), Leonardo Montefusco (Ospedale San Martino), Enrico Tamburelli (Olimpic Zena), Claudio D'Agostino e Mattia Marigliani (affiatata coppia del Saint Trappa), Enrico Schincaglia (Olimpic Pra' Palmaro 1971), Corrado Zanon (Pescatori Boccadasse) e gli arenzanesi del Nazario Et Celso Marco Ferrari e Federico Tovagliari. 

Nella prossima tornata, compiti non certo proibitivi per Sweet Devils e Vecchia Rivarolese, che se la vedranno rispettivamente con Phoenix 1995 (sabato, Cornigliano, ore 11,30) e Ca' de Rissi San Gottardo (venerdì, Cornigliano, ore 21,30). L'Atletico Quarto cercherà d'imprimere una svolta positiva alla sua stagione ospitando il Saint Trappa, che, peraltro, non è in vena di regali (venerdì, Quarto Alta, ore 21,30). 

L'Ospedale San Martino spera di trovare la necessaria continuità, facendo visita al Nazario Et Celso (venerdì, Arenzano Gambino, ore 21,30). Completano il programma Pallavicino-Zener (sabato, Quarto Alta, ore 11,30) e Pescatori Boccadasse-Olimpic Zena (venerdì, San Desiderio, ore 21,30). Riposerà l'Olimpic Pra' Palmaro 1971.

GIRONE A - Nel calcio non bisognerebbe dare mai nulla per scontato. Ma tant'e', si finisce spesso per lasciarsi tentare dall'ovvio. Il Foce SAAR Depositi Portuali arrivava allo scontro con l'AZ Home For Life ferito, incerottato e col morale sotto le scarpe per lo 0-3 a tavolino con il Real Quezzi e la lunga squalifica inflitta a Paolo Giberti, uno dei suoi uomini più rappresentativi. Insomma, ci si apprestava a stilare la "cronaca di una morte annunciata".

Invece, stimolati da quel motivatore nato che è Riccardo Grossi, i focesi hanno ritrovato orgoglio e determinazione, malgrado le tante assenze, strappando un pari (2-2) che vale quanto una vittoria. Per 35' sono stati proprio i padroni di casa a condurre le danze e a costruire le azioni migliori. Hanno sbloccato la situazione con Marco Ottonello al 10' e non si sono disuniti neppure dopo aver subito il pareggio ad opera di Walter Genna al 18'. Si sono riversati nuovamente in avanti e alla mezz'ora hanno sfondato con Francesco Di Franco. Il team di Francesco Vari, sorpreso da tanta furia, si è risollevato nella ripresa, quando la freschezza atletica della rosa (decisamente più  giovane rispetto a quella del Foce) ha invertito la tendenza, consentendo al solito Walter Genna di siglare il 2-2. Nel finale, gli "immobiliaristi" hanno cercato in ogni modo di conquistare l'intera posta, ma i biancocelesti si sono difesi con ordine, fidando anche sui buoni interventi di Marco Boero, costretto dall'emergenza a tornare tra i pali, in un ruolo che rappresenta comunque il suo primo amore, come ha sottolineato il "factotum" Grossi. 

Foce SAAR Depositi Portuali: Boero, Fossa, Limoncelli A., Pecoraro, Speranza, Viani (40' Maraschi), Limoncelli M., Zazzu (58' Ghironi D.), Ghironi R., Di Franco, Ottonello (62' Sartori). (allenatore Davide Ghironi).
AZ Home For Life: Moscatelli, Orlando, Costi, Redenti, Casu, Izoard, Negro, Vari, Guglielmucci, Genna, Stramandinoli (Bonadeo, Nasiti - allenatore Francesco Vari). 

Un Deportivo pimpante e straripante si è  aggiudicato il big match con il New Old Boys per 4-2, balzando al terzo posto a due lunghezze dalla vetta, ma con una gara in meno. I deportivisti hanno trovato un trascinatore superlativo in Carlos Andres Macias Andrade, che ha calato un tris da favola; di Matteo Ghigliazza l'altra segnatura. I "vecchi ragazzi" hanno replicato parzialmente col rimarchevole uno-due dell'opportunista Alessandro Carlino. Ma le sue prodezze non sono bastate per uscire dal Taviani di Bavari con un risultato positivo.

Anche il Real Real Quezzi ha fatto la voce grossa al cospetto del temibile Boca James Panificio Campo di Grano, imponendosi con un severo 4-0. Nelle file quezzine, ha brillato il bomber storico, l'intramontabile Saverio Zetera: il puntero, appassionato di gatti e super tifoso del Genoa, ha piazzato una micidiale doppietta. Massimo Larosa e Roberto Paganucci hanno poi confezionato il poker. Non pervenuti (o quasi) i bochensi, apparsi spenti e troppo fragili in fase di contenimento. 

Segni, timidi, di risveglio dell'Amatori Genova, che ha si' perso per l'ennesima volta, ma il K.O. con il Trentatré10 è  stato, se non altro, dignitoso (1-3). Un passettino avanti dopo le precedenti goleade. Per i biancorossi, ha trovato lo spiraglio giusto Alessandro Anastasi. L'equipe di Mirco Macri' ha in ogni caso prevalso senza troppi affanni, bucando la retroguardia con Gabriele Grondona (che ha fatto il bis) e Daniel Licata . 

Spettacolare ed adrenalinico pareggio (2-2) tra Genova Calcio Linea Messina e Ottica Gualducci. I sestresi hanno brillato in attacco, gioendo per i tiri precisi di 
Lorenzo Savaia e Massimo Priarone. Ma gli "ottici" hanno approfittato delle defaillances difensive degli avversari; il più lesto e tempestivo è stato l'assatanato Giacomo Prisco, che ha insaccato in un paio di circostanze. 

Tutto facile per il Wings Aerospace, che ha sconfitto con un secco 3-0 un inconsistente (e nemmeno troppo fortunato) CSKA Pizza. La banda di Alessio Battini ha cercato di limitare i danni, ma è stata inesorabilmente infilzata da Marco Botto, Ettore Solar Riquelme ed Ernesto Dragone. 

Ha riposato l'ASD 2S.

Nella classifica marcatori, Walter Genna (AZ Home For Life) sembra già irraggiungibile, dall'alto dei suoi 13 gol. Il secondo, Alessandro Carlino (New Old Boys) è a quota 8. Carlos Andres Macias Andrade (Deportivo 2007) è balzato a 5, raggiungendo il compagno di club Mattia Salvi e Michele Longo, del New Old Boys. Davide Gianetto (AZ Home For Life) è attestato a 4. A 3 troviamo quindi Valerio Galanzini (altro "immobiliarista"), Francesco Patti (ASD 2S) e Francesco Di Franco (Foce SAAR Depositi Portuali). 

Nella prossima giornata, ostica trasferta per il Real Quezzi, che si scontrerà con la rivelazione ASD 2S (venerdì, "25 Aprile", ore 21,30). Di notevole impatto emotivo la sfida tra Wings Aerospace e Deportivo 2007 (sabato, Borzoli, ore 13). Il New Old Boys affronterà in un duello interessante il Trentatré10 (venerdì, Via Maritano A, ore 21,30).

L'AZ Home For Life partirà favorito contro il Genova Calcio Messina, ma dovrà evitare distrazioni (venerdì, S. Eusebio, ore 21,30). L'Ottica Gualducci riceverà la visita del CSKA Pizza (sabato, Borzoli, ore 11,30), mentre il Foce SAAR Depositi Portuali sarà di scena a Bavari Taviani, (venerdì, ore 21,30), dove si batterà con il Boca James Panificio Campo di Grano. Riposerà l'Amatori Genova.

Francesco Ferrando