Amatori a 6: Ediltecno , Rdm e Manceres al comando


E' presto per dirlo, ma si profila già un duello per il titolo negli Amatori a sei tra Ediltecno Design AB Edilizia e Resto Del Mondo, come era previsto alla vigilia. Sono loro squadre maggiormente attrezzate e anche quelle più consapevoli dei loro mezzi. 

Nel 2° turno, forse casualmente forse no, hanno ottenuto l'identico risultato, imponendosi entrambe per 8-4, dopo incontri divertenti e a tratti pure combattuti, ma segnati comunque dalla loro superiorità. 

I voltresi hanno superato il Bambocci Team, esibendo un intramontabile Attilio Biribo', che da solo ha siglato più della metà delle reti, ben cinque; di Davide Stuto, Stefano Balestra e Francesco Bordo le altre marcature. I "portuali" hanno risposto in parte con Mauro Campora, Massimiliano Ferrigno e Luca Macri', che ha fatto il bis. 

I "mondialisti" hanno dato la paga all'All Scars S.C., trascinati dagli uno-due dei lucidissimi Andrea Atzeni e Davide Federici, da un mostruoso tris di Giuseppe Patrone e da un assolo di Massimo Molinari. I rivali hanno insaccato coi loro principali finalizzatori, Simone Villaricca e Davide Cosso (una bella doppietta ciascuno). 

Per ora, in testa a punteggio pieno, troviamo anche una new entry come il Manceres 2017. Il team di Andrea Garofani e Daniele Vacca ha battuto per 7-4 un'Edilcleri tutt'altro che disprezzabile, capace di colpire con Nicolò La Biunda, Aniello Ascione  e Angelo Russo, più un'autorete. Ma i "blacks" sono stati micidiali con le bordate di Gjergji Kusha, Rocco Costarelli, Mattia Lolliri (da incorniciare i loro uno-due) e Mattia Parodi. 

Un Umberto Galliano strepitoso (quaterna da favola) è stato fondamentale nel successo per 9-4 del Cibona C.B. ai danni del Teplice; ma l'intero gruppo ha girato a mille, completando l'opera conn Simone Pasqualetto (doppia prodezza), Fabrizio Parodi, Achille Da Pelo e Mirco Peghini. I "cechi' si sino fatti vivi con il bis di Michael Padovan e gli acuti di Alessandro Scacchetti e Giuseppe De Vita. 

Un ispirato Mambo FC ha riscattato subito il K.O. dell'esordio, vincendo l'accanita resistenza del Real Ponente per 7-5. Fabrizio Parodi ha recitato la parte del leone con una sfavillante sestina, a cui si è aggiunto un tiro al fulmicotone dell'eterno Alessandro Pische. Gli indomiti "realisti" hanno avuto in Federico Lettieri il loro elemento più brillante (cinquina da urlo); ha chiuso il loro score un'invenzione di Andrea Pagnotta.

Il G.A. Ponente, con una retroguardia granitica, ha lasciato le briciole (soltanto un tocco estemporaneo di Vito Yuri Asaro) al 16157, imponendosi per 4-1. I ponentini hanno sfondato le linee con Alberto Arturi, Fabio Gargiulo, Ivan Sorbera e Fabio Russo; quattro firme diverse, a dimostrazione di un'eccellente prova collettiva. 

Nella classifica riservata agli attaccanti, Fabrizio Parodi (Mambo FC) si segnala con i suoi 12 gol. A quota 7 s'insediano Federico Lettieri (Bambocci Team) e Attilio Biribo' (Ediltecno Design AB Edilizia). Ragguardevole pure il bottino (6 centri) di Andrea Parodi, del Manceres 2017. A 5 troviamo poi Niccolò La Biunda (Edilcleri ), Michael Padovan (Teplice) e Umberto Galliano (Cibona C. B.).

Francesco Ferrando