Capichera, Valponte e Pedemontana svettano negli Amatori a 7


Nel 3° turno del Girone A degli Amatori a sette, è proseguito senza intoppi il cammino sicuro di Capichera Calcio e Ediltecno Design AB Edilizia (gli "edili" hanno però disputato un incontro in meno). 

I biancoverdi, favoriti anche da un paio di autoreti, hanno disposto a proprio piacimento (9-2) del CUS Genova Willy, Sport, concretizzando la loro netta superiorità con gli apprezzabili uno-due di Andrea De Luca e Giuseppe Rosa, più le bordate di Emanuele Lari, Marco Battista e Simone Garibotti. I cussini hanno salvato la faccia con le stoccate di Mattia Pavanati e Carlo Quaranta. 

L'Ediltecno si è aggiudicata con una prova di forza (7-2) il big match con il San Teodoro Ketzmaja, esaltati dalla quaterna secca dell'inafferrabile Simone Stornello, dalla doppietta del valido Gianluca Motta e dal tocco sapiente di Francesco Mantero. I rivali hanno dovuto accontentarsi delle trovate di Gabriele Marchio, Davide Gallone e Cristiano Camba.

Diffuso equilibrio e sacrosanto pareggio (3-3) tra Roccacannuccia e Hellas Madonna. La formazione di Tommaso Ricci ha sfondato le linee con Fabio Darida' (che ha concesso il bis) e Mario Simone Carle. Gli "ellenici" hanno a loro volta insaccato con Edoardo De Mattei (due volte) e Amedeo Tallarico.

Rinviata al 7 gennaio 2020 San Ciro Eremita-Grifone.

GIRONE B - Nel confronto più atteso, intenso ed interessante della settimana, Pro Sesto Genova e Campomorone S. Olcese hanno impattato per 2-2. I "sestesi" hanno colpito con Dario Guido e Procolo Davide Conte. I santolcesini hanno colto l'attimo con Danilo Bernardi e Luigi Saccone. 

L'US Valponte 1986 ha "asfaltato" con un significativo 11-1 il malcapitato Schiappe 04, che ha evitato il "cappotto" in virtù di un guizzo di Marco Romani. Nella beneficiata dei valpontini, si sono particolarmente distinti Michele Porcile (cinquina da urlo), Fabio Porcile , Davide Ferrando (una doppietta ciascuno), Giulio Vianello e Marco Tancredi.

Prima, sofferta affermazione del Calcio Tegliese, che ha prevalso d'un soffio (5-4) su una combattiva La Resistente. Il team di Alessandro Fossati ha lasciato il segno con Riccardo Lupano, Giacomo Savi, Cristiano Sirtori e Guido Guerra. I savonesi sono stati un filo più precisi e concreti, grazie ad un magnifico "hat trick" di Andrea Giusto e agli  affondi singoli di Aldo Rossi e Simone Calamari. 

La Pedemontana Cantera ha "giocato a tennis" (6-2) con lo Zener, che ha limitato un po' il passivo con le stilettate di Rosario Germino e Marco Soeziari. I "canterani" hanno "chiuso il set" con un paio di "dritti e rovesci" a testa degli scatenati Davide Arvigo, Pierluca Noli e Gioele Rosa.

Francesco Ferrando