Il punto sugli Over 40


La vita comincia a quarant'anni, dicono. Non è proprio così. Ma se non comincia, almeno non finisce. La pensano in questo modo i protagonisti degli Over 40, che sprizzano vitalità da tutti i pori. E quando il fiato viene un po' meno e le gambe diventano pesanti, ricorrono all'esperienza e alla malizia, doti che si affinano col passar del tempo. Cosicché le partite sono sempre vivaci, accese, divertenti. 

Prendete, per esempio, San Martino-Gaeta 1983. C'è stata lotta, si sono viste azioni pregevoli e non è mancato quel pizzico di agonismo che è il sale del calcio. L'hanno spuntata per 4-2 i "gaetani", più lucidi e precisi, che hanno capitalizzato una strepitosa tripletta dell'indiavolato Marco Conti e una stoccata di Michele Freda anche dirigente del club presieduto da Massimo Farigu. I "sammartinesi, che non hanno certo demerito, hanno risposto in parte con lo splendido uno-due di Attilio Biribo', noto come storico finalizzatore dell'Ediltecno Design AB Edilizia. 

Nel 6° turno, l'Olimpic Para ha saltato anche l'arduo ostacolo del San Teodoro Ketzmaja, vincendo di misura (3-2), al termine di un confronto appassionante e tiratissimo. I competitivi santeodoriani hanno "graffiato" con i guizzi del centrocampista tuttofare Claudio Redenti (nato nel 1981) e Paolo Di Maggio, ma non è bastato per strappare un risultato positivo, visto che i rivali, gli unici ancora a punteggio pieno, hanno sfondato le linee con le percussioni di Francesco Centomani, Gian Paolo "Paci" Gambino (cinquantenne pimpante, due anni fa ancora sulla breccia in Terza Categoria al Val Lerone) e il solito, implacabile Giuseppe Alongi. 

Gli Amici di Tury Cep, che hanno una gara in più, condividono il primato con i praesi, dopo aver superato per 4-2, non senza difficoltà, un tenace Rovers FC, che ha centrato il bersaglio con l'ottimo Sergio Manfredi, capace di concedere il bis. Sul fronte opposto, sono risultati decisivi gli affondi di Gianluca Pisano, Christian Di Marco, Giuseppe Vannicola e Franco Bellisario. 

Sicuramente più agevole l'affermazione del Pedemover Market Castagna, che ha liquidato con un perentorio 8-3 il Mignanego KF Service. I polceveraschi hanno limitato danni ancira peggiori con una botta di Federico Barbieri e un paio di stilettate di Massimo Gattulli. La compagine di Serra Ricco' ha dominato la scena, perforando la difesa con l'irresistibile "hat trick" di Ivano Gnecco (che ha vestito in passato la maglia del KF Service srl negli Amatori a sette), la scintillante doppietta di Christian Tuttino (centrocampista classe 1974, ex F.C. Laccio Il Dodo) e le "arpionate" di Gianluca Ruffino, Andrea Biggi e Fabio Bertolotti.

L'Ex Atletico-Old Blacks andrà in scena il 13 dicembre (San Desiderio B, ore 21). 

Ha riposato La Resistente. 

Nella classifica cannonieri, Giuseppe Alongi (Olimpic Para) è  salito a quota 14, guadagnando terreno su Matteo Rissitano (Amici di Tury Cep), rimasto fermo a 8. Segue a 6 Stefano Pasquino ( compagno di Rissitano). A 5 troviamo Massimo Gattulli (Mignanego KF Service) e Andrea Biggi (Pedemover Market Castagna). A 4 il mignaneghese Massimo Masala, Francesco Centomani (Olimpic Para), Daniele Giugno (Amici di Tury Cep), Gianluca Ruffino e Ivano Gnecco (entrambi del Pedemover Market Castagna).

Francesco Ferrando