Amatori a 8: brillano RDM e Termoidraulica Marchi


In cima all'albero di Natale del Girone A degli Amatori a otto brilla, splendente e solitaria, la stella del Resto Del Mondo, che ha chiuso il 2019 con la settima vittoria consecutiva, restando così leader a punteggio pieno. 

I ragazzi dell' RDM hanno sconfitto con un secco 3-0 anche una combattiva Dinamo, che, pur lottando con tutte le sue forze, ha dovuto arrendersi alla superiorità della capolista, certificata da una bruciante doppietta dell'eccellente Luigi Bonomo e da una stilettata di Andrea Atzeni. 

Alle spalle dei dominatori del torneo, troviamo, staccato di due lunghezze, lo Still RC Tech Gianni Gambino, che  ha superato per 3-2 un irriducibile Teplice.

Anche le restanti partite del 7° turno si sino svolte sul filo del rasoio e sono state decise da arrivi "in volata". Il KF Service Genova Galaxy, terzo a meno tre dalla vetta, ha avuto la meglio per 7-5 sul Marsiglia TT(r)o, che ha sempre perso. I "marsigliesi", nella circostanza, si sono però rivelati un osso duro, trovando il modo di offendere con un portentoso tris di Antonio Giampiero Yanez Garrido e i tiri al fulmicotone dell'ecuadoriano  Marco David Quiroz Navarrete (tesserato pure per l'FC Quinto nel Lavoratore A1) e di Fabio Massa. I "galattici" hanno dovuto mettersi di buzzo buono per prevalere e sono riusciti nel loro intento grazie ad un terrificante poker dell'inafferrabile Giuseppe Patrone, all'uno-due di Alessio Mastrangelo ( storico bomber dell'ARCI Isoverde 1991) e ad un acuto di Alfredo Patrone. 

Nella sfida in zona playoff, un volitivo Via Dino Col ha piegato per 2-1 il GS Gaiazza dopo un match al cardiopalmo, incertissimo ed elettrizzante. La formazione di Ceranesi ha sfondato una sola volta con Beniamino Lanza (che e' stato compagno di Mastrangelo con gli isoverdini in A1). I sampierdarenesi hanno capitalizzato al meglio le "magate" di Stefano Spano e Alessio Frattini (già preparatore dei portieri alla Dianese). 

Sofferta affermazione anche per un grintoso Partizan Degrado, che ha steso per 3-1 un'ASLA Genova che non riesce proprio a decollare. Il team di Alessandro Scarcella ha insaccato con Matteo Barraco (attaccante classe1992, che ha vestito la maglia della Corniglianese), ma nulla ha potuto sulle botte micidiali di Riccardo De Fazio (che ha "graffiato" due volte) e Umberto Raffo. 

Nella graduatoria marcatori, Andrea Romani (KF Service Genova Galaxy), pur rimanendo a secco, comanda con 15 reti. Il suo socio Alessio Mastrangelo lo ha avvicinato, arrivando a quota 11. Segue a 10 Michele Longo (Still RC Tech Gianni Gambino). Riccardo De Fazio (Partizan Degrado) è salito a 7. A 6 sono attestati Alessio Idili (Dinamo), Ettore Solar Riquelme (Still RC Tech Gianni Gambino), Luigi Bonomo e Davide Carboni (coppia del Resto Del Mondo). A 5 ci sono poi Beniamino Lanza (GS Gaiazza) e Fabrizio Parodi (Still RC Tech Gianni Gambino).

GIRONE B - Situazione decisamente fluida in questo raggruppamento. La Termoidraulica Marchi Duglas è in testa, ma I Lucani Leone X, secondi ad un punto e con una gara in meno, e Figgeu '98, terzo e con un paio d'incontri in meno, possono sorpassarla. 

"Gli esperti dell'Artegas" hanno incenerito con un inequivocabile 8-0 l'ASD Gymnotecnica, dominando in lungo e in largo. I "ginnici" hanno subito senza mai trovare il modo di mettere un freno allo strapotere dei rivali. 

Meno roboante e certamente più sofferto il successo de I Lucani Leone X,  che hanno battuto per 3-2 una tenace Superba FC, abile nel cogliere l'attimo propizio con Massimo Gravina. I gialloneri hanno messo la freccia con l'apprezzabile uno-due dell'ispirato Salvatore Continanza e un guizzo dell'eterno Roberto Balboni, "Il Principe", indimenticabile portabandiera della Sestrese, dove ha militato ben quindici anni, diventando una leggenda del calcio dilettantistico genovese . 

Il Figgeu' 98 giocherà contro il Real Ponente il 7 gennaio 2020 (Villa Gavotti, ore 21). Nella stessa data si disputerà anche Movimento Rangersport-Aston Villa Scassi 1994 (Villa Gavotti, ore 22 ). 

Infine, il Manceres 2017, malgrado la stoccata di Andrea Parodi e una prestazione tutto sommato positiva, ha dovuto chinare il capo di fronte alla più tecnica ARCI Isoverde 1991, che ha tesaurizzato le bordate di Filippo Coppi (protagonista pure con il Campomorone S. Olcese nel Lavoratore A1), Gabriele Gatti e Mauro Chino. 

Nella corsa per il titolo di "pichichi", Brian Marchi (Termoidraulica Marchi Duglas) comanda con 14 centri, due in più di Salvatore Continanza (I Lucani Leone X). Un gradino sotto , con 11 reti, si colloca Isacco De Benedictis, del Movimento Rangersport. Ciprian Costantin Craciun (Figgeu '98) è a 10, insidiato a 9 da Denny Costanzo (Real Ponente). Più staccati, a 6, troviamo Filippo Coppi (ARCI Isoverde 1991), Andrea Borreani (compagno di Marchi), Giovanni Giraudi (ASD Gymnotecnica) e Davide Balotelli (Superba FC). Roberto Schipani Mungari (I Lucani Leone X) vanta 5 "timbri". 

Il campionato andrà in letargo sino al 12 gennaio 2020 (recuperi esclusi), per la consueta pausa natalizia. 

Francesco Ferrando