Femminile: Campomorone e Valponte festeggiano


Forse gliela abbiamo un po' "tirata", come si suol dire. Senza volerlo, naturalmente.  La scorsa settimana avevamo scritto che la Polisportiva CAP&S era la più autorevole candidata al titolo. Siamo stati immediatamente smentiti, visto che nel 9° turno le "portuali" sono state sconfitte (2-3) dal Patanegra, la loro bestia nera (anche nella passata stagione, in A2, le "patanegrine" avevano prevalso nei due scontri diretti). Le biancoblù, meno lucide del solito e pure un pizzico sfortunate in fase conclusiva, hanno "bussato" con l'uno-due di un'eccelsa Silvia De Blasio. Ma si sono lasciate sorprendere da una magnifica doppietta della scatenata Giorgia Calcagno e da un'invenzione di Giada Traverso. 

Questo inatteso K.O. ha consegnato la leadership effettiva del torneo al lanciatissimo Campomorone S. Olcese, che ha però faticato molto più del previsto (2-1) per battere un indomito CFFSD Città di Cogoleto Cogoleto, ultimo ma non certo domo. L'andamento del match ha confermato il complessivo equilibrio della competizione. Le cogoletesi hanno imbrigliato la manovra delle quotate rivali, pungendo anche in una circostanza con Mirela Chelu. Le ragazze di Rimembrana e Ferrari (affiatata coppia in panchina) l'hanno infine spuntata d'un soffio, grazie alle stoccate di Sonia Carmarino e Silvia Malavasi. 

Incertezza assoluta e tanta adrenalina nel pareggio per 2-2 tra Moto G.P. Fever-Tree e Boglia Ma Che Gotti. Le bogliaschine hanno riscattato un periodo opaco, esprimendosi su buoni livelli. Hanno attaccato con giudizio e intensità  trafiggendo il portiere con Chiara Pettinati ed Ilenia Gasperini. Le "gippine" sono state altrettanto incisive, affondando gli artigli con Monica Fasce e Giulia Boschini. 

Il Real Ovomaltina chiuderà l'8° turno affrontando l'Ediltecno Design Woman il 7 gennaio 2020 nell'impianto di Via Terpi (ore 22).

Ha riposato il Vallescrivia. 

Nella classifica cannonieri, Alessia Calcagno (Boglia Ma Che Gotti) comanda con 16 ben centri. Sonia Carmarino (Campomorone S. Olcese) la segue a distanza, con 9 segnature, una in più di Katia Germani (Real Ovomaltina). Monica Fasce (Moto G.P. Fever-Tree) è  salita a 7 e precede di una lunghezza Alice Coppola, del Real Ovomaltina. A 5 troviamo la "gippina" Francesca Canale, Silvia De Blasio e Giada Traverso (Polisportiva CAP&S). A 4 si collocano Ilenia Gasperini (Boglia Ma Che Gotti) e Silvia Malavasi (Campomorone S. Olcese). 

A2 FEMMINILE - US Valponte 1986 senza freni e senza pietà. Le valpontine  hanno annientato con un fragoroso 9-1 il CUS Genova Willy Sport, che ha evitato il "cappotto" con uno spunto estemporaneo di Alessia Stella. Per il resto, le cussine hanno sofferto maledettamente le veloci incursioni delle gialloblù, che hanno dilagato con una terrificante quaterna di Roberta Maranini (migliore in campo) e gli acuti di Michela Bottaro, Federica Mastrangelo, Celeste Rossi (a bersaglio in un paio di circostanze) e Letizia Minetto. 

L'Atletico Levante ha risposto con un tennistico 6-1 rifilato allo Zena FC. Le  "zeneisi" hanno salvato l'onore con un tiro preciso di Valentina Venturini. Le levantine hanno concretizzato la loro schiacciante superiorità con un paio di prodezze a testa di Alice Nappi e Arianna Romagnoli, più le trovate di Sabina Beretta e Chiara Levaggi. 

Nel duello per restare in qualche modo ancora in corsa per la promozione, il Gruppo Alloro ha avuto la meglio per 2-0 su un Rayo Vallecano che non riesce proprio ad ingranare. La squadra di Cogorno ha capitalizzato le sue azioni ben costruite con le bordate di Giulia Maggi e Martina Romaggi. 

Le due neofite del campionato, San Lorenzo Della Costa e Atletico Stark Erre.Bi, hanno confermato la loro competitività, conquistando due vittorie altisonanti. Le sammargheritesi hanno liquidato per 5-1 il le Panta The Shire, che si sono dovute accontentare di una botta di Camilla Lupattelli. Le padrone di casa hanno fatto breccia con un autogol e le "spingardate" di Beatrice Verdina, Alessandra Federico e Maria Elena Pagano (che ha concesso il bis). 

Le "starkiane" hanno "dato la paga" al Deportivo Nervi, imponendosi con un largo 6-2. Le nerviesi hanno limitato un po' il passivo con i tocchi di Francesca Massa e Alice Giaretti. Ma nulla hanno potuto contro le arrembanti folate offensive delle verde-blu, che hanno insaccato con Francesca Bontà (due volte), Micol Favoni, Luisa Lo Sordo, Adelaide Algeri e Gloria Davico. 

Ha riposato il MarXsiro. 

Nella graduatoria riservata alle punte, Alice Nappi (Atletico Levante) e Micol Favoni (Atletico Stark Erre.Bi) sono appaiate a quota 14. La valpontina Roberta Maranini è volata a 12, Beatrice Verdina (San Lorenzo Della Costa) si è portata a 11. 10 i bersagli di Giulia Maggi, del Gruppo Alloro. A 9 sono poi attestate Luisa Lo Sordo (compagna della Favoni), Alice Giaretti (Deportivo Nervi) e Francesca Bontà (Atletico Stark Erre.Bi). A 8 viaggiano Federica Cardini (Rayo Vallecano) e Letizia Minetto (US Valponte 1986). A 7 la coppia dell'Atletico Levante formata da Sabina Beretta e Sara Lusardi. 

Il torneo sosterà sino al 9 gennaio 2020, per celebrare degnamente le festività natalizie. 

Francesco Ferrando