Gli Amatori a 7 regalano emozioni


Il calcio a sette è un'attività tradizionalmente cara agli appassionati genovesi. Non si contano i tornei estivi. Ma, da qualche tempo, il fenomeno ha acquisito una sua dimensione più articolata, con campionati a lunga durata. Tra questi si distingue, per qualità delle partecipanti, l'Amatori a sette, organizzato dall'UISP a partire dal 1999-2000 (ma in precedenza si era disputato il Lavoratore a sette, dal 1993-94). 

L'edizione 2019-2020 è giunta al 7° turno della stagione regolare. Nel Girone A, è proseguito il dominio del Capichera Calcio, che è ancora imbattuto (sei successi e un pari). L'ultimo a cadere sotto i colpi della capolista è stato l'Hellas Madonna, liquidato con un inequivocabile 5-0. Impressionante la prova collettiva dei biancoverdi, che hanno segnato con cinque marcatori diversi: Andrea De Luca, Simone Garibotti, Marco Battista, Luigi Cuneo e Lorenzo Folle. E dire che gli "ellenici" vantavano la difesa meno battuta della competizione. 

Con lo stesso punteggio (ed identica autorevolezza) l'Ediltecno Design AB Edilizia si è sbarazzata del Grifone, chiudendo chiuso ogni varco e trafiggendo poi la retroguardia dei "grifoncelli" con un'esaltante tripletta dell'indiavolato Marco Raco e gli spunti di Gianluca Motta e Francesco Bordo. 

Il San Teodoro Ketzmaja (già vincitore del torneo estivo con il nome di Atletico una volta), secondo a due lunghezze dalla vetta, ha avuto la meglio dopo molti patimenti di un combattivo Roccacannuccia (4-3). La compagine di Oregina ha lottato con ardore e furore, sfondando con l'uno-due di Andrea Tantillo e un acuto di Francesco Saia. I ragazzi di S.Teodoro si sono avvalsi di un imprendibile Gabriele Marchio, che ha calato un sontuoso tris; di Luca Lupo l'altra conclusione vincente. 

Il CUS Genova, ultimo insieme al Grifone, è stato domato (4-9) dal San Ciro Eremita, che ha "esondato" con una sontuosa quaterna dello scatenato Alessandro Massa, una doppietta di Davide Boero e le accelerazioni di Giorgio Barone, Gilles Fedeli e Alessandro Renna. I volonterosi cussini hanno replicato in parte con Simone Mora (che ha concesso il bis), Juri De Andreis e Andrea Forni. 

Nella classifica cannonieri, Alessandro Massa (Ediltecno Design AB Edilizia) e Luca Lupo (San Teodoro Ketzmaja) marciano a braccetto con 11 gol. Renato Bisagno (Capichera Calcio), Andrea De Luca (entrambi del Capichera Calcio) e Simone Stornello (Ediltecno Design AB Edilizia) lo tallonano a quota 10. Marco Battista (altro esponente del Capichera Calcio) è a 9, Gabriele Marchio (San Teodoro Ketzmaja) a 8. Luigi Cuneo Capichera Calcio) si è portato a 7. Seguono a 6 il suo compagno di club Giuseppe Rosa, Gilles Fedeli, Giorgio Barone e Luca Fadda (tutti del San Ciro Eremita), più Simone Mora (CUS Genova). Simone Garibotti (Capichera Calcio) e Mario Simone sono attestati a 5. 

GIRONE B - Nell'atteso ed emozionante scontro al vertice, US Valponte 1986 e Pedemontana Cantera si sono divise equamente la posts dopo un match  ricco di giocate d'alta scuola. I valpontini, sempre primi, ma non più a punteggio pieno, hanno inciso con Davide Ferrando e Davide Grasso. I "canterani" non sono stati certo a guardare e hanno colpito a loro volta con un paio di prodezze di Matteo Pedemonte. 

Il Campomorone S. Olcese ha raggiunto in seconda posizione i pedemontani, schiantando con un "rumoroso" 9-1 il malcapitato Schiappe 04, che ha salvato l'onore con un guizzo di Gaetano Romano. I santolcesini hanno imperversato con un ricco poker di Matteo Zazzu, un'autorete, un doppio Luigi Saccone e gli acuti singoli di Bryan Berto e Danilo Bernardi. 

Lo Zener ha ceduto di misura (2-3) ad un Calcio Tegliese deciso e ben messo in campo. I savonesi hanno trovato i tempi e i modi giusti con due affondi di Davide Cocchi e una botta di Matteo Cavallini. Gli "ingegneri", che non hanno lesinato impegno e tenacia, hanno gioito per le conclusioni precise di Simone Bagnasco e Simone Gallone. Ma non è bastato per strappare un risultato positivo. 

La Pro Sesto Genova, che occupa l'ultimo posto utile per i playoff, ha piegato con un sofferto 2-1 una valida La Resistente, capace di reggere spavaldamente l'urto e di pungere con Cristiano Sirtori. I "sestesi" hanno indirizzato la contesa a loro favore con le fiondate di Alessandro Anastasi e Procolo Davide Conte. 

Nella graduatoria dedicata agli attaccanti, Michele Porcile (US Valponte 1986), pur restando a bocca asciutta, guida con 14 centri. Il suo socio Davide Ferrando e Danilo Bernardi (Campomorone S. Olcese) non sono però distanti, rispettivamente con 13 e 12 "tacche". L'altro santolcesino, Luigi Saccone, è a 8, braccato a 7 da Pierluca Noli e Gioele Rosa (Pedemontana Cantera), Andreas Giusto (Calcio Tegliese) e Giulio Vianello (US Valponte 1986). Matteo Pedemonte (Pedemontana Cantera) è balzato a 6. Con 5 viaggia la coppia di santolcesini formata da Matteo Ferri e Matteo Bazzu. 

Francesco Ferrando