Calcio a 6: l'ottava meraviglia dell' Ediltecno


L'Ediltecno Design AB Edilizia realizza l'ottava meraviglia, resta a punteggio pieno e sembra davvero imbattibile. Anche il Manceres 2017, buon quarto e in piena zona playoff, ha dovuto arrendersi, incassando un severo 3-9. Il travolgente Simone Stornello ha imperversato come un uragano "forza sette" (tante sono state le sue reti); hanno completato lo score Francesco Bordo e Andres Xavier Garcia Castillo. Sul fronte opposto, hanno limitato un po' i danni una bella doppietta di Mattia Lolliri e uno spunto di Tiziano Penna. 

Il Resto Del Mondo, secondo a due lunghezze a causa del K.O. nello scontro diretto con la capolista, è rimasto in scia superando con qualche affanno (7-5) un tenace Teplice, che ha saputo far male con gli apprezzabili uno-due di Roberto Simonetti e Riccardo Bombara, più una botta di Alessandro Scacchetti. I "mondialisti" hanno dovuto impegnarsi più del previsto per imporre la loro superiorità tecnica. Ci sono riusciti grazie ad un magnifico tris di Andrea Atzeni, una doppia prodezza di Giuseppe Patrone e le stilettate di Davide Federici e Bruno Piccardo.

Il Mambo FC si è confermato terza forza degli Amatoria sei, liquidando nell'8° turno l'All Scars S.C. con un significativo 13-3. Il "fanalino di coda" ha emesso qualche debole vagito con un'orgogliosa tripletta di un eccellente Emanoil Stoica. Ma è stato soffocato dalle azioni continue e asfissianti dei "mambisti", che hanno colpito con le strepitose quaterne
degli incontenibili Alessandro Pische e Jacopo Profumo, l' "hat trick" di Simone Mina e il bis di Luigi Nicoletti. 

Il 16157 è rientrato in lotta per i playoff ( riservati ai prime sei della graduatoria) battendo per 11-8 l'Edilcleri, al termine di un confronto acceso e spettacolare. Gli edili hanno trovato il pertugio giusto con un terno secco di Niccolò La Biunda, un poker da urlo di Davide Paquola e un acuto di Fabrizio Menniti. Ma i praesi sono stati ancor più lucidi e determinati, sfruttando una funambolica cinquina dell'imprendibile Stefano Pedemonte, quattro stoccate irresistibili di Vito Yuri Asaro e le invenzioni di Francesco Sanfilippo e Andrea Porrata. 

Il G.A. Ponente si è arreso (2-6) di fronte ad un arrembante Cibona C.B. I "croati" hanno "chiuso il set" con una sontuosa tripletta di Umberto Galliano e i tiri di Fabrizio Parodi, Federico Ferrando e Simone Pasqualetto. I ponentini hanno potuto (e saputo) opporre soltanto i guizzi estemporanei di Giulio Venturelli e Alessio Arturi. 

Pari e patta (5-5) tra Real Ponente e Bombocci Team, con i "portuali" che hanno strappato il secondo punto stagionale in virtù di una prova gagliarda, coronata dall'uno-due di Fabio Macri' e dal tris dello scatenato Mario Tedone. I "realisti", che stanno disputando un campionato deludente, hanno replicato con una tripletta dell'indiavolato Federico Lettieri e le conclusioni precise di Davide Martello e Stefano Cesarini. 

Il Real Ponente aveva probabilmente dato tutto nel recupero col Resto Del Mondo, perso d'un soffio per 6-7. Nell'altro recupero, il 16157 aveva avuto la meglio per 8-5 su un combattivo All Scars S.C.

Nella classifica cannonieri, guida attualmente Fabrizio Parodi (Mambo F.C.) con 24 centri, due in più di Niccolò La Biunda (Edilcleri) e Federico Lettieri (Real Ponente). Simone Stornello (Ediltecno Design AB Edilizia), con il suo exploit, ha raggiunto a quota 17 Roberto Simonetti (Teplice). Seguono a 16 Stefano Pedemonte (16157) e Giuseppe Patrone (Resto Del Mondo). A 14 stazionano Giuseppe Esposito (Bambocci Team), Vito Yuri Asaro (16157) evMichael Padovan (Teplice). A 13 ci sono poi Attilio Biribo' (Ediltecno Design AB Edilizia), Mattia Lolliri (Manceres 2017) e Fabio Macri' (Bambocci Team). Massimo Molinari (Resto Del Mondo) è a 12.

Francesco Ferrando