Calcio a 6: si accende la lotta per i play-off


Con le prime tre (Ediltecno Design AB Edilizia, Resto Del Mondo e Mambo FC) che hanno già in tasca il biglietto per i playoff, si accende sempre più la lotta per i restanti tre posti disponibili. 

Il Manceres 2017 ha confermato la sua quarta posizione piegando di misura (6-5) un pugnace Real Ponente, al termine di un incontro incerto e spettacolare. La compagine di Daniele Vacca ha premuto sull'acceleratore, sfondando le linee con un fantastico "hat trick" di Samuele Murru, l'apprezzabile uno-due di Andrea Garofani e uno stoccata di Mattia Lolliri. I "realisti" non si sono mai dati per vinti, anche se la doppietta del bravo Stefano Cesarini, i tiri precisi di Jacopo Cosso e Christian Frau, più un'autorete, non sono bastati per evitare il K.O.

L'Edilcleri ha ribadito la propria quinta piazza superando per 10-7 il Teplice dopo un match che ha offerto sprazzi di gran calcio. I sammargheritesi hanno sfruttato la consueta vena realizzativa dell'incontenibile Niccolò La Biunda (che ha firmato una mostruosa cinquina); hanno completato l'opera Fabrizio Menniti (che ha concesso il bis), Massimiliano Ciotola e Aniello Ascione. I celesti hanno replicato in parte con una "manita" dello scatenato Roberto Simonetti e le bordate di Diego Mongiovi' e Antonino Mongiovi'.

Il G.A. Ponente ha rilanciato le sue ambizioni superando all'ultimo respiro (4-3) un Bambocci Team che ha mostrato du valere più della sua magra classifica (è penultimo, con soli due punti, e non ha mai vinto). I "portuali" hanno "graffiato" con Giuseppe Esposito (un paio di volte) e Fabio Macri'. I ponentini sono stati un filo più lucidi e concreti, insaccando con una bella doppietta di Michele De Siena e gli acuti singoli di Alberto Arturi e Giulio Venturelli. 

Il Cibona C.B. è ancora sesto, ma sente il fiato sul collo delle inseguitrici. I "croati" nulla hanno potuto contro la superiorità tecnica del Resto Del Mondo, che si è imposto largamente per 9-3. I "mondialisti" hanno colpito a ripetizione con le irresistibili quaterne degli assatanati Andrea Atzeni e Davide Federici, più un'invenzione di Francesco D'Amico. I rivali hanno dovuto accontentarsi di raccattare qualche briciola, mitigando il punteggio con le trovate estemporanee di Umberto Galliano, Achille Da Pelo e Simone Pasqualetto.

La capolista Ediltecno Design AB Edilizia ha disposto a suo piacimento (9-4) del "fanalino di coda" All Scars S.C., che ha limitato un po' i danni con un autogol, due fiondate di Davide Cosso e una stilettata di Pasquale Fasciano. I voltresi hanno imperversato con i portentosi tris di Andrea Solari e Francesco Bordo, l'uno-due di Davide Stuto e un tocco di Alessandro Grimaldi. 

Infine, il Mambo FC ha dato scacco matto al 16157, prevalendo chiaramente per 7-3 . I praesi hanno dato segni di vita con le conclusioni di Vito Yuri Asaro, Francesco Sanfilippo e Salvatore Sanfilippo. Ma sono stati inesorabilmente infilzati dalla splendida tripletta dell'onnipresente Fabrizio Parodi e dalle doppie prodezze di Alessandro Pische e Luigi Nicoletti. 

Nella classifica cannonieri, Niccolò La Biunda (Edilcleri) e Fabrizio Parodi (Mambo FC) marciano affiancati con 27 centri (alla media di tre reti a partita). Suo terzo gradino del podio, un'altra coppia di qualità, formata da Roberto Simonetti (Teplice) e Federico Lettieri (Real Ponente). Simone Stornello (Ediltecno Design AB Edilizia) è a quota 17, pedinato ad una lunghezza da Giuseppe Esposito (Bambocci Team), Stefano Pedemonte (16157) e Giuseppe Patrone (Resto Del Mondo). A 15 troviamo Vito Yuri Asaro (16157) e Andrea Atzeni (Resto Del Mondo). A 14 sono attestati Michael Padovan (Teplice), Mattia Lolliri (Manceres 2017) e Fabio Macri' (Bambocci Team). 

Francesco Ferrando