Amatori a 7: Capichera e Valponte avanti tutta


Capichera di sera, bel calcio si spera ( e quasi sempre si avvera). Anche nel 9° turno del Girone A degli Amatori a sette, la capolista ha confermato tutto il suo strapotere, superando in scioltezza (5-2) il Roccacannuccia. La formazione di Oregina ha solo potuto limitare i danni con le fucilate isolate di Simone D'Ambrosio e Mirko Salemi. I rivali hanno legittimato la loro superiorità con gli affondi di Marco Battista, Renato Bisagno, Luigi Cuneo, Emanuele Lari e Luca Fadda. 

Il San Teodoro Ketzmaja, secondo a due lunghezze, non molla. Si è aggiudicato infatti il "derby dei santi" con il San Ciro Eremita, "doppiando" gli avversari (6-3). Luca Lupo e Gabriele Marchio hanno trascinato la squadra con un paio di prodezze a testa; di Fabio Maggiore e Nicolas Mosquera le altre marcature. I validi gialloblù hanno risposto parzialmente con Giorgio Barone e Alessandro Massa (che ha fatto il bis). 

L' Hellas Madonna ha "matato" il Grifone per 9-5, evidenziando una prima linea devastante, in cui hanno brillato Alberto Rosario Tavarella (tris d'autore) e Mirco Sanna (eccelsa doppietta); a bersaglio pure Siaka Keita, Lorenzo Cecere, Gioele Messina e Amedeo Tallarico. I "grifoncelli" hanno sfruttato qualche distrazione difensiva per dare al punteggio dimensioni accettabili, grazie a due stoccate di Alaaeddine Asserane e alle bordate di Giorgio Lenzi e Tommaso Borella. 

Goleada dell'Ediltecno Design AB Edilizia, che ha schiantato con un eloquente 9-2 il CUS Genova. Per i cussini, poca gloria e soltanto due effimere soddisfazioni con i tiri precisi di Juri Deandreis e Edward Andrei Craciun. I voltresi hanno dilagato con un sontuoso poker di Francesco Bordo, le irresistibili doppiette di Gianluca Motta e Alberto Leone, più un guizzo di Fabio Parodi.

Nella graduatoria dedicata alle punte, Simone Stornello (Ediltecno Design AB Edilizia) svetta con 17 segnature, tre in più di Gabriele Marchio (San Teodoro Ketzmaja). Alessandro Massa (San Ciro Eremita) e Luca Lupo (San Teodoro Ketzmaja) sono a quota 13, tallonati a 12 da Renato Bisagno (Capichera Calcio). I suoi soci, Andrea De Luca e Marco Battista, sono rispettivamente a 11 e 10. Con 9 centri viaggia poi Giorgio Barone (San Ciro Eremita). A 8 si trova Luigi Cuneo, altro cecchino del Capichera Calcio. Gilles Fedeli (San Ciro Eremita), Francesco Bordo, Gianluca Motta (Ediltecno Design AB Edilizia), Mario Simone Carle (Roccacannuccia) e Luca Fadda (Capichera Calcio) sono a 7. 

GIRONE B - Senza scontri diretti, le prime quattro della classe hanno tutte vinto, scavando un solco incolmabile con il resto della compagnia. 

L'US Valponte 1986 e' il contraltare del Capichera Calcio, con cui condivide un identico percorso di sette successi e un pareggio. I valpontini, che hanno recentemente presentato il nuovo team manager Federico Papillo, hanno superato in scioltezza (4-1) La Resistente (a segno col solo Giuseppe Gian Battista D'Agosta), sfondando con Davide Ferrando, Giulio Vianello, Davide Sorrenti e Michele Porcile. A proposito di Porcile. Ha smesso col calcio a undici perché voleva un'attività più rilassante e meno impegnativa. Ma non aveva considerato quell'ossessione per la vittoria che "possiede" il presidente Luca Tancredi; con uno così non ci si può rilassare troppo. 

La Pedemontana Cantera ha liquidato con autorevolezza (5-2) lo Schiappe 04, esaltando i suoi attacchi incessanti con le conclusioni al fulmicotone di Davide Arvigo, Andrea Lo Cigno (doppietta), Luca Sobrero e Matteo Pedemonte. I ragazzi di Matteo Greco hanno trovato lo spiraglio giusto con Gianluca Armeni ed Emanuele Croce, ma non hanno mai seriamente impensierito i "canterani".

Il Campomorone S. Olcese ha sconfitto con identico punteggio e medesima facilità il Calcio Tegliese, che ha "bussato" due volte con Giovanni Buzzichelli. I santolcesini hanno fatto faville con Marco Congedo, Matteo Bazzu, Danilo Bernardi e Matteo Mezzapesa (apprezzabile il suo uno-due). 

La Pro Sesto Genova ha liquidato per 4-1 lo Zener, che ha scongiurato il "cappotto" con una bella iniziativa di Alessio Cerbello. I "sestesi", finalisti nella scorsa stagione, ma appena quarti nell'attuale competizione, hanno bruciato l'erba con i lampi di Niko De Angelis, Francesco De Spirito e un doppio, puntuale, Alessandro Anastasi. 

Nella classifica cannonieri, Davide Ferrando (US Valponte 1986), 16 reti, duella col compagno di squadra Michele Porcile, che lo incalza a 15. Danilo Bernardi (Campomorone S. Olcese) è a 13, Matteo Pedemonte (Pedemontana Cantera) a 11. Il santolcesino Luigi Saccone si trova a 9, Giulio Vianello (US Valponte 1986) a 8. A 7 inseguono Pierluca Noli (Pedemontana Cantera), Andreas Giusto (Calcio Tegliese), Matteo Bazzu (Campomorone S. Olcese) e Gioele Rosa (Pedemontana Cantera). 

Francesco Ferrando