Amatori a 7: nel girone A si lotta per i play-off


A tre giornate dalla fine della stagione regolare, l'Hellas Madonna scavalca il San Ciro Eremita e conquista momentaneamente il quarto posto nel Girone A degli Amatori a sette, l'ultimo che qualifica ai playoff. 

Nell'11° turno, gli "ellenici" hanno steso per 5-2 un  CUS Genova migliore di quanto dica la sua misera classifica. Gli universitari sono riusciti a fare breccia con Mattia Pavanati e Mirko Porcu, ma nulla hanno potuto di fronte agli attacchi tambureggianti dei rivali, che hanno colpito con una portentosa quaterna dello sgusciante Alberto Rosario Taravella e un tocco di Ebrima Barrow. 

Il San Ciro Eremita, invece, ha perso, sia pure onorevolmente (7-10), contro l'Ediltecno Design AB Edilizia. I "santi" sono stati efficaci in avanti, cogliendo l'attimo con un meraviglioso tris di Giorgio Barone, un paio di affondi di Massimiliano Nigro e le fiondate di Davide Boero e Alessandro Massa. I voltresi hanno maramaldeggiato sotto porta, trascinati dalla celestiale cinquina di Simone Stornello, dagli uno-due di Gianluca Motta e Marco Raco e da un acuto di Davide Mele. 

Neanche il San Teodoro Ketzmaja, secondo, è riuscito a porre un freno alla corsa del Capichera Calcio. L'imbattuta capolista, al termine di un confronto spettacolare e divertente, ha prevalso per 9-7, sfondando con un hat trick dello scatenato Luca Fadda, le belle doppiette di Marco Battista e Andrea De Luca, più le stoccate di Luigi Cuneo e Lorenzo Folle. I santeodoriani hanno risposto in parte con uno scintillante poker dell'indiavolato Gabriele Marchio e le trovate di Daniel Bianconi (che ha concesso il bis) e Luca Lupo. 

Il Roccacannuccia ha schiantato con un significativo 9-2 il Grifone, che ha potuto solo limitare un po' il passivo con gli spunti di Stefano Deiola e Giorgio Lenzi. Il team di Tommaso Ricci ha dilagato con una "manita" dell'incontenibile Mirko Salemi, a cui si sono aggiunte le invenzioni di Gabriele Corsiglia, Davide La Rosa e Fabio Carida'.

Nella classifica cannonieri, Simone Stornello (Ediltecno Design AB Edilizia) è balzato a quota 22, Gabriele Marchio (San Teodoro Ketzmaja) è volato a 18. Terza piazza per Alessandro Massa (San Ciro Eremita), con 15 "timbri". A 14 ci sono Renato Bisagno, Luigi Cuneo, Andrea De Luca (micidiale trio del Capichera Calcio) e il santeoderiano Luca Lupo. Marco Battista (Capichera  Calcio) e Giorgio Barone (San Ciro Eremita) viaggiano a 12, Luca Fadda (Capichera Calcio) a 10, Gianluca Motta (Ediltecno Design AB Edilizia) a 9. 

GIRONE B - L'US Valponte 1986 ha regalato al suo presidente Luca Tancredi, per il suo trentasettesimo compleanno, l'ennesimo trionfo. Ha infatti travolto con uno squillante 6-0 il malcapitato Zener, a cui non ha lasciato neppure le briciole. I valpontini hanno dominato in lungo e in largo, andando a segno con Michele Porcile, Davide Ferrando (una doppietta ciascuno), Giulio Vianello e Fabio Porcile.

Patron Tancredi sarà raggiante. Il bomberONE è l'anima, la carne e il sangue del club e sta dedicando tutto se stesso per consentire ai gialloblù di raggiungere i massimi traguardi. Non solo negli Amatori a sette, ma anche in altre competizioni amatoriali. L'unico suo rimpianto è quello di aver smesso troppo presto con il calcio FIGC. Come ha simpaticamente dichiarato: "A tradirmi è stata la mia passione per i ravioli, che mi ha portato ad essere sovrappeso. Ma ora posso togliermi delle soddisfazioni come presidente di una società fantastica come quella valpontina".

La prima della classe ha aumentato il suo margine sulla seconda (ora è a più tre), dopo l'adrenalico e interessante pareggio tra le immediate inseguitrici, Pedemontana Cantera (secondo) e Campomorone S. Olcese (terzo). La sfida è stata vibrante e veemente. I "canterani" hanno bussato con Matteo Pedemonte, Giole Rosa e Roberto Casagrande. I santolcesini hanno "graffiato" con una sontuosa tripletta dell'irrefrenabile Matteo Ferri.

La Pro Sesto Genova ha blindato la preziosa quarta posizione regolando per 2-0 un arcigno e tenace Calcio Tegliese. Confidando su una retroguardia tetragona, i "sestesi" hanno capitalizzato al meglio le loro azioni con un paio di guizzi dell'eccellente Niko De Angelis.

Prima gioia per lo Schiappe 04, che ha avuto la meglio per 5-3 su una Resistente sprecona. La formazione di Fossati ha bucato il portiere con un autogol e i guizzi di Matteo Ricca e Riccardo Lupano, ma ha dovuto inchinarsi davanti alle manovre ben congegnate degli avversari, che hanno esultato per le prodezze di Matteo Greco, Gabriele Pero, Andrea Croce e Gaetano Romano (doppietta d'autore).

Nella graduatoria riservata alle punte, Michele Porcile (US Valponte 1986) comanda con 20 "tacche" sul fucile, due in più del compagno di squadra Davide Ferrando, altro cecchino dalla mira quasi infallibile. Danilo Bernardi (Campomorone S. Olcese) è  a quota 13, tallonato a 12 da Matteo Pedemonte (Pedemontana Cantera). Un gradino sotto troviamo il santolcesino Luigi Saccone e il valpontino Giulio Vianello. Giole Rosa (Pedemontana Cantera) è a 10, Matteo Ferri (Campomorone S. Olcese) a 8. Pierluca Noli (Pedemontana Cantera), Niko De Angelis, Alessandro  Anastasi (Pro Sesto Genova), Andreas Giusto (Calcio Tegliese) e Matteo Bazzu (Campomorone S. Olcese) sono collocati a 7.

Francesco Ferrando