Calcio a 8: in 3 al comando nel girone B


Testacoda fatale per I Lucani Leone X Genova, che hanno dovuto dire addio al primato conquistato appena da una settimana. La compagine che rende omaggio all'antica terra di Lucania è  stata infatti sconfitta per 5-8 dall' Aston Villa Scassi 1994.
I sampierdarenesi hanno sfoderato una prestazione superlativa, segnando come mai in precedenza. Hanno costruito tanto e bene, sfondando ripetutamente le linee . Gli avversari, incappati in una giornataccia, hanno replicato in parte con Michael Celano (che ha concesso il bis), Luca Giavarra, Emanuele Spagnolo e Salvatore Continanza.

Termoidraulica Marchi Duglas e Figgeu '98 si sono così ritrovati in vetta insieme a I Lucani Leone X Genova, con 19 punti. I peglini hanno steso per 5-2 l'ASD Gymnotecnica, che ha dovuto accontentarsi di un paio di guizzi di Giorgio Piromalli. I gialloblù hanno sempre controllato il match, insaccando con le belle doppiette di Alessandro Vescina e Danilo Bernardi, più una botta di Claude Chiappori.

La Termoidraulica Marchi Duglas è stata bloccata sul pari (2-2) dal Movimento Rangersport, che è così salito in quinta posizione. I termoidraulici hanno colto l'attimo con Brian Marchi e Manuel Sciancalepore. I Rangers hanno a loro volta bucato la difesa, in un incontro al cardiopalmo, con l'uno-due del bravissimo Isacco De Benedictis.

L'ARCI Isoverde 1991 Pizza dal Doc, quarta, ha superato per 4-2 un'indomita Superba FC, che ha saputo far male con un paio di incursioni di Francesco Lai. Gli isoverdini hanno piazzato tre "ganci" decisivi con l'inafferrabile Mauro Chino e una botta di Gentjan Ilami. 

Il Real Ponente, che lotta per qualificarsi ai playoff, ha regolato per 2-0 il Manceres 2017, che ora, dopo l'exploit dell'Aston Villa 1984, chiude la fila con un misero punticino. I '"realisti", imperforabili in difesa, hanno capitalizzato al meglio gli affondi di Denny Costanzo e Davide Vendrame.


GIRONE A - Il Resto Del Mondo, solido e solitario capolista, ha mostrato la "manita" (5-0) all'ASLA Genova, costretta costantemente nella propria metà campo e incapace di reggere l'urto. I "mondialisti" hanno dominato senza dover neppure spingere sull'acceleratore. La loro evidente superiorità tecnica e' sfociata in maniera naturale nelle marcature di Tewrodos Menghistie, Francesco D'Amico, Simone Ferrari, Andrea Atzeni e Davide Carboni. 

Il KF Service Genova Galaxy, secondo a quattro lunghezze dalla vetta, ha rifilato un tennistico 6-3 alla Dinamo, trascinato da un meraviglioso poker dell'indiavolato Andrea Romani; alle sue prodezze si sono aggiunte le bordate di Giuseppe Patrone e Alessio Mastrangelo. Gli "elettrici" hanno limitato un po' i danni con le stilettate di Andrea Cavallo, Matteo Bottani e Iadra Novelli. 

Lo Still RC Tech Gianni Gambino ha steso con un perentorio 5-2 il temibile Via Dino Col, che è riuscito a pungere solo in un paio di circostanze con Simone Gozza e Mauro D'Inverno. I rivali hanno lucrato sulla vena realizzativa di un eccellente Fabrizio Parodi (che ha realizzato un meraviglioso hat trick) e dei puntuali Gabriele Traverso e Filippo Meloni. 

Il Marsiglia TT(r)o, ringalluzzito dell'innesto di alcuni ecuadoriani dal gol facile, ha "dato la paga" (5-1) al quotato GS Gaiazza, che ha evitato il "cappotto" con una trovata di Francesco Buiese. I "marsigliesi" hanno bucato la retroguardia dei ragazzi di Ceranesi con una sontuosa doppietta di Marco David Quiroz Navarrete e gli acuti singoli di Federico Maggiolo, Jose Paul Cabrera Romero e Anderson Michael Murillo Alcivar.

Infine, il Teplice si è avvicinato alla zona playoff grazie al secco 4-0 con cui ha annientato il Partizan Degrado. I "cechi" hanno spadroneggiato dall'inizio alla fine, esibendo un Davide Oliveri formato supereroe (irresistibile la sua tripletta). Ha completato lo score un guizzo di Luca Bo. 

Francesco Ferrando