Femminile:passo avanti per il Campomorone S.Olcese


Il Campomorone S. Olcese, esauriti gli scontri diretti, si avvia, salvo imprevedibili débâcle, verso l'agognato traguardo del primo titolo in A1 Femminile, già sfiorato nella scorsa stagione, quando giunse secondo, ad un solo punto dalla Rivarolese 1919. Nel 15° turno, le santolcesine hanno compiuto un altro passo avanti, piegando, non senza fatica, un roccioso Patanegra per 3-2. 

Al New Begato Nove Stadium, le ragazze di mister Rimembrana hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per aver ragione delle rivali, in lotta per non retrocedere, che hanno graffiato con Giovanna Pittaluga e Giada Traverso. Le biancoblù hanno messo definitivamente la testa avanti con le stilettate di Jessica Nasso, Silvia Malavasi e Micol Profumo.

Il rinvio di CFFSD Città di Cogoleto-Bogliasco Ma Che Gotti ha consentito al Moto G.P. Fever-Tree di riappropriarsi, almeno momentaneamente, del secondo posti. Le "gippine" hanno regolato con un risultato all'inglese (2-0) la temibile Polisportiva CAP&S (che è però decisamente calata di rendimento nel 2020). Le "motociclistie", basandosi su una retroguardia impenetrabile, hanno capitalizzato al meglio le incursioni di Marta Pirino e Francesca Canale. 

Il Real Ovomaltina ha steso con un perentorio 5-2 il Vallescrivia, che ha solo potuto evitare guai peggiori con le fiondate di Martina Cacciabue. Le nero-blu royal hanno messo in mostra una strepitosa Serena Coppolino, che ha realizzato uno scoppiettante hat trick; hanno completato l'opera le invenzioni di Monica Greco ed Elisa Rosa Menini.

Ha riposato l'Ediltecno Design Woman.

Nella classifica cannonieri, Alessia Calcagno (Boglia Ma Che Gotti) domina con ben 24 reti. Sonia Carmarino ( Campomorone S. Olcese) è distante  con i suoi 14 bersagli. Serena Coppolino (Real Ovomaltina) è volata a 12. A 10 troviamo Silvia De Blasio, Giada Traverso (Polisportiva CAP&S) e la santolcesina Silvia Malavasi. A 9 Monica Fasce, del Moto G.P. Fever-Tree. A 8 veleggiano Francesca Canale (compagna di club della Fasce), Katia Germani (Real Ovomaltina) e Micol Profumo (Campomorone S. Olcese). A 7 Alice Coppola (Real Ovomaltina), Ilenia Gasperini (Polisportiva CAP&S-Bogliasco Ma Che Gotti) e Chiara Brero (Patanegra).

A2 FEMMINILE - Con l'US Valponte 1986 che riposava, l'Atletico Stark Erre.Bi è balzato temporaneamente al comando grazie al tennistico 6-1 rifilato al sempre più deluso Rayo Vallecano. Le "spagnole" hanno scongiurato il "cappotto" con un guizzo di Maria Rocco. Le "starkiane" hanno chiuso agevolmente il set con un triplo, fantastico smash di Luisa Lo Sordo e i passanti di Francesca Bontà, Micol Favoni e Adelaide Algeri. 

Andamento simile nel 6-2 con cui l'Atletico Levante ha annichilito il Panta The Shire. Le levantine hanno colpito ripetutamente con le formidabili triplette delle immarcabili Alice Nappi e Sabrina Beretta. Le amaranto si sono consolate con le stoccate estemporanee di Camilla Lupattelli e Francesca Casanova.

Il San Lorenzo Della Costa ha dato corpo ai suoi sogni di promozione imponendosi di misura su un combattivo ed indomito MarXsiro (4-3). Le sammargheritesi hanno fatto breccia con Alessandra Federico e Sharon Picone (che hanno concesso il bis). Sul fronte opposto, non sono bastate la doppia bordata di Valentina De Caroppo e una conclusione al bacio di Martina Cartone.

Il Gruppo Alloro è stato stoppato sul 2-2 da un orgoglioso Zena FC, che ha colto l'attimo con Ilaria Fornai e Silvia Moschen. Le cogornesi hanno ottenuto un punticino in virtù di una doppia prodezza della scatenata Giulia Maggi. 

Tutto facile, infine, per un redivivo Deportivo Nervi, che ha schiantato con un eloquente 5-0 il CUS Genova Willy Sport. Le cussine hanno custodito malamente il loro territorio, che e stato così messo a ferro e fuoco dalle incursioni delle varie Alice Giaretti, Angela Lia e Antonia Di Vanni. 

Nella graduatoria dedicata alle attaccanti, Micol Favoni (Atletico Stark Erre.Bi) guida con 29 gol, tre in più di Roberta Maranini, US Valponte 1986, che ha recentemente festeggiato le 100 marcature con le valpontine. Alice Nappi (Atletico Levante) è salita a quota 24. Luisa Lo Sordo (Atletico Stark Erre.Bi) e Beatrice Verdina (San Lorenzo Della Costa) sono a 16. Seguono a 14 Alice Giaretti (Deportivo Nervi) e Giulia Maggi (Gruppo Alloro). Chiara Dachena (CUS Genova Willy Sport) vanta 13 centri. A 12 troviamo quindi Federica Cardini (Rayo Vallecano), Letizia Minetto (US Valponte 1986), Chiara Levaggi (Atletico Levante), Alessandra Federico (San Lorenzo Della Costa) e Francesca Bontà (Atletico Stark Erre.Bi).

Francesco Ferrando