Terzo turno di Coppa a 11


E' talmente tanta la voglia di giocare che le squadre Uisp scendono in campo e rinunciano all'esordio della Nazionale agli Europei 2021. Il terzo turno del Girone A della Coppa Uisp a undici, che si è disputato tutto venerdì 11 Giugno, ha regalato il primo  sofferto ma meritato punticino all'Ottica Gualducci 2 Settembre 1971, nata dalla fusione di due rappresentanti della A2. di cui una ha festeggiato, come si evince dalla sue denominazione completa, i 50 anni di attività. 
Dopo due onorevoli K.O., è arrivata la prima soddisfazione per la compagine di Calogero Balbi, che ha impattato per 2-2 con l'Ansaldo Energia,  che milita nel Lavoratore A1, anche se ha lottato spesso per non retrocedere.

Gli ansaldini, a segno con l'inafferrabile Giuseppe Costantino (magnifico il suo uno-due), hanno faticato a fronteggiare l'ardore agonistico e la buona organizzazione tattica degli avversari, lesti ad afferrare l'attimo fuggente con le conclusioni al bacio di Mohammed Qandyl e Lamin Darboe (l'Ottica Gualducci è sempre stata una paladina della multietnicità e della multiculturalità). La divisione della posta è parsa la soluzione più equa.

 Nell'altro incontro, il New Old Boys ha superato, non senza difficoltà, un combattivo San Gottardo per 2-1. Il team di Alessio Romano, ancora fermo al palo, ha mostrato buone cose e un grande orgoglio, riuscendo a bucare la difesa con uno spunto di Luca Molinari. Ma alla fine ha dovuto arrendersi, uscendo comunque dal campo a testa alta. Per i "nuovi vecchi ragazzi", sono risultate decisive le bordate di Luca Molinari e Luca Caffarelli. 

 Ha riposato l'Ospedale San Martino, unica squadra a punteggio pieno. 
   
Nella prossima giornata, sfida al vertice tra Ospedale San Martino e Ansaldo Energia (sabato19 giugno, S. Eusebio, ore 13,30), che deciderà la leadership del gruppo (importante, perché la prima classificata accederà direttamente alle semifinali). L'Ottica Gualducci 2 Settembre 1971 se la vedrà con il San Gottardo (sabato 19 giugno, Borzoli, ore 11). Riposerà il New Old Boys.

Nel Girone B, colpaccio del Saint Trappa, che ha steso, a sorpresa, la Cattolica Bogliasco, équipe di categoria superiore, imponendosi per 2-1. Grande prova collettiva dei trappisti, concretizzata in avanti dagli affondi di Claudio D'Agostino e Andrea Rusconi. I bogliaschini, apparsi un po' appannati dopo la lunga sosta per il Covid 19, hanno trovato il varco giusto in una sola circostanza con Antonio Saggiomo, ex di lusso dell'FC Quinto, la creatura del "vecchio saggio" Franco Bertolla, decano degli allenatori uispini. 

È proseguita invece, sicura ed imperiosa, la marcia del Golfo Paradiso PRCA, favorito non solo per il primato nel raggruppamento ma anche per il successo finale. I rivieraschi hanno vinto a tavolino (3-0) il confronto con l'AZ Football. Ha riposato il Phoenix 1995 Ottica Rattaro. Classifica: Golfo Paradiso PRCA (giocate 2), Saint Trappa (3) p. 4; Cattolica Bogliasco (2) 2; Phoenix 1995 Ottica Rattaro (2) 1; AZ Football (3) 0. 

Nella quarta tornata, duello al cardiopalmo tra Cattolica Bogliasco e Golfo Paradiso PRCA (venerdì 18 giugno, Bogliasco 3Campanili, ore 21); i bogliaschini, per sperare ancora nel primo posto, devono battere la corazzata di Enrico Ciferri, compito tutt'altro che facile. Il Phoenix 1995 Ottica Rattaro "ncrocerà i tacchetti" col ringalluzzito Saint Trappa (sabato 19 giugno, Cornigliano, ore 11,30). Riposerà l'AZ Football. 

Francesco Ferrando