Pinkcup: in attesa del primato


Il Vallescrivia 2018 ha interrotto la striscia vincente del San Teodoro Ketzmaja, aggiudicandosi l'avvincente ed equilibrato scontro diretto per 3-2. Ora le valligiane, con una gara in meno, possono ambire al primato, che qualifica alla finalissima. Le giallonere, meno lucide che nelle due precedenti uscite, sono state condannate dagli spunti di Luana Porcu, Silvia Rivara e da una disgraziata autorete. A nulla sono valse le conclusioni al fulmicotone di Valentina Villiva' e Maria Fossati.

Prima soddisfazione per le "neofite" del Cama, che hanno piegato d'un soffio, al termine di un'altra partita al cardiopalmo, il Rayo Vallecano per 4-3. Sono risultate dirimenti nell'appassionante sfida i meravigliosi uno-due di Silvia Moschen e Mara Villafranca, implacabili sotto porta. Le "spagnole", ancora a secco di successi, hanno replicato in parte con le stoccate di Erica Lombardo, Federica Cardini e Alice Ielli.

Ha riposato l'Atletico Levante. Classifica: *San Teodoro Ketzmaja p. 4; Vallescrivia 2018 3; Atletico Levante, Cama 2; *Rayo Vallecano 1 (* un incontro in più).

Nella classifica cannonieri, sono in vetta, con 4 marcature a testa, Francesca Bontà (San Teodoro Ketzmaja) e Francesca Casanova, dell' Atletico Levante. 

Nella prossima tornata, il Rayo Vallecano sfiderà l'Atletico Levante (30 giugno, Oregina, ore 21),  con il team di Maria Rocco che cercherà di abbandonare l'ultimo posto. Il Vallescrivia 2018 se la vedrà con il Cama: vincendo, come da pronostico, balzerebbe al comando, approfittando del turno di riposo del San Teodoro Ketzmaja.

Francesco Ferrando