Pinkcup: Vallescrivia sola al comando



Le valligiane si sono avvicinate all'ambito traguardo con un'impressionante prova di forza, schiantando con un significativo 9-1 il Cama, che ha potuto solo siglare il gol della bandiera con l'orgogliosa Silvia Moschen. È stato un autentico show, illuminato da giocate da urlo ed esaltato dalle sontuose doppiette di Silvia Rivara e Martina Cacciabue; hanno centrato il bersaglio pure Federica Briamonte, Giulia Rovella, Sonia Mazzarello, Luana Porcu e Sonia Zuccarino.

Nell'altro incontro, il Rayo Vallecano voleva abbandonare l'ultimo posto e ottenere il primo successo. Ma non è riuscito nell'intento, pareggiando con un adrenalinico 4-4 contro un roccioso Atletico Levante. In una gara ad inseguimento senza un attimo di tregua, le "spagnole" hanno sfondato con Francesca Manfre' (che ha concesso il bis), Federica Cardini e l'intramontabile Maria Rocco. Ma le levantine sono state brave a trovare il varco giusto con gli irresistibili uno due dello ispiratissime Alice Nappi (bomber di razza) e Sara Lusardi (tempista sotto porta).

Classifica: Vallescrivia 2018 p. 5; San Teodoro Ketzamaja 4; Atletico Levante 3; Cama, Rayo Vallecano (Rayo Vallecano un match in più). 

Nella graduatoria cannonieri, troviamo, un terzetto al comando con 4 marcature: Francesca Bontà (San Teodoro Ketzmaja), Francesca Casanova e Sara Lusardi (coppia di gran classe dell'Atletico Levante). Dietro a loro, un altro tris di attaccanti di qualità, a quota 3: Alice Nappi (altra levantina), Silvia Rivara (principale finalizzatrice del Vallescrivia 2018) e Silvia Moschen (trascinatrice del Cama). 

Francesco Ferrando